Cerca

dati

Con 'schiscetta' in ufficio, consigli per sopravvivere a scrivania

Roma, 30 mag. (Labitalia) - In origine fu la 'gavetta'. Poi il 'portapranzo', tipicamente in acciaio e simbolo indiscusso dei pasti operai fuori casa. Oggi è la 'schiscetta' (al Nord) o 'tiedda' (al Sud), fedele compagna di scrivania di chi lavora in ufficio. Anche detta 'bento' dai più trendy, o 'lunch box' dagli inguaribili esterofili.

L'abitudine di portarsi in ufficio il pasto da casa è sempre più diffusa. Così, per andare incontro alle esigenze di chi ha fatto del pranzo in ufficio un vero e proprio stile di vita, Cortilia - il primo mercato online di prodotti agricoli - ha pensato a 5 pratici consigli per una 'schiscetta' davvero al top. Senza dimenticare chi non rinuncia allo spuntino a metà mattina o alla merenda pomeridiana.

1) Al bando la tristezza. Trasformare la pausa pranzo in ufficio in un momento di piacevole relax è possibile! Come? Innanzitutto abbandonando il pc e scegliendo una stanza diversa dove mangiare, magari in compagnia dei colleghi con cui scambiare quattro chiacchiere. Inoltre, scegliendo cibi che appaghino i sensi: evitate quindi l’anonima pasta in bianco o le pallide verdure bollite, e optate piuttosto per una quiche vegetariana o per una macedonia con frutta di stagione.

2) Ogni cosa al posto giusto. Se in commercio si possono trovare i materiali e le forme più diversi, la regola aurea resta quella di scegliere contenitori in vetro o plastica resistente, adatti sia ad essere scaldati al microonde, sia ad essere lavati in lavastoviglie. La schiscetta vincente viene dalla combinazione di tre o più scomparti: gli spazi vengono ottimizzati, non si rischia di mescolare tra loro ingredienti diversi e le vaschette sono generalmente organizzate in modo da avere la giusta proporzione tra carboidrati, proteine, fibre e vitamine.

3) Condimento prêt-à-porter. Con l’arrivo della bella stagione, torna anche la voglia di insalate, piatto unico completo e sostanzioso, da personalizzare con gli ingredienti che più si amano. Lattuga, rucola, valeriana o cicoria possono essere arricchite da ravanelli, noci o formaggi freschi, ma è fondamentale evitare di condire in anticipo la propria insalata, che perderebbe la propria fragranza rischiando di avvizzire. E se portare in ufficio olio, aceto, sale e aromi è chiaramente impossibile, la soluzione è preparare il giusto mix di condimento in una boccetta monodose, da utilizzare per insaporire al momento insalate fresche e gustose.

4) Parola d’ordine: leggerezza. Anche se la tentazione di portare in ufficio gli avanzi del pranzo domenicale è forte, la lasagna della nonna può non essere l’alimento ideale per affrontare il pomeriggio lavorativo con il giusto sprint. Meglio quindi scegliere pasti nutrienti ma leggeri: una frittata con le verdure, una pasta fredda o un’insalata di riso, magari accompagnate da uno yogurt o da un budino per un tocco di dolcezza in più.

5) Organizzazione innanzitutto. Per preparare una schiscetta gustosa, è importante evitare di ridursi all’ultimo minuto: meglio pensarci la sera prima, e prendersi qualche minuto in più per approntare un pranzetto coi fiocchi. Ma se proprio siete irriducibili ritardatari, perché non giocare d’anticipo, ricorrendo all’aiuto del congelatore? Pratiche monoporzioni di sugo diventano così il salvapranzo perfetto: 10 minuti per cuocere la pasta, 3 minuti per scongelare il condimento e il gioco è fatto! Non solo. Anche il pane si presta benissimo per essere congelato: sarà sufficiente tirarlo fuori dal freezer la mattina prima di uscire, per averlo poi pronto per l’ora di pranzo.

Se è vero che dipendenti felici lavorano meglio, quale modo migliore di coccolarli che non facendo trovare loro un’area snack sempre ben fornita? E per aiutarli a ricaricare le batterie e a combattere i cali dell’attenzione, l’alleato perfetto è la nuova Cassetta Ufficio di Cortilia, pensata proprio per chi è costretto a trascorrere le proprie giornate alla scrivania. Insieme a frollini al burro e capsule per la macchina del caffè per una pausa dolce e golosa, la cassetta propone arachidi, gallette di riso, di mais e girasole e succo di mele bio per una merenda sfiziosa. Infine, per chi non rinuncia a fare il pieno di vitamine in ogni momento della giornata, frutta di stagione come banane, mele, kiwi e arance.

La Cassetta Ufficio è disponibile sul sito https://www.cortilia.it/cassette/cassetta-ufficio: sarà sufficiente scegliere il tipo di abbonamento (settimanale, bisettimanale o mensile) e, con un semplice click, i prodotti verranno recapitati direttamente in azienda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog