Cerca

dati

Con #NoCashTrip Europe, 4mila km senza contante per 13 giorni

Con #NoCashTrip Europe, 4mila km senza contante per 13 giorni

Bergamo, 13 giu. (Labitalia) - Al via, mercoledì 15 giugno, a Bergamo, la quarta edizione del #NoCashTrip, organizzato dall’associazione italiana per la promozione degli strumenti digitali di spesa CashlessWay, che si concluderà a Liverpool il prossimo 27 giugno. Tre persone, 8 Stati in 13 giorni, 0 banconote e monetine. Un percorso di oltre 4mila chilometri in auto per immergersi in quell’Europa che spende ogni anno lo 0,46% del Pil (circa 60 miliardi di euro) per la gestione del denaro contante e in cui l'uso delle carte di pagamento varia dalle circa 250 operazioni all'anno in paesi come la Svezia alle circa 7 di paesi come la Bulgaria (l'Italia si attesta sulle 30). Un viaggio serrato, il #NoCashTrip Europe, per tracciare una mappatura dello stato dell'arte e delle opportunità offerte da quella che si sta sempre più definendo come 'cashless society'.

Per tutta la durata del #NoCashTrip Europe, all'equipaggio è fatto divieto di utilizzare denaro contante facendo affidamento al proprio kit di viaggio ricco di alternative: carta di credito emessa da CartaSi, provvista di tecnologia contactless e abbinata all'App MySi; carta di credito American Express che comprende la piattaforma viaggi offrendo all'equipaggio una linea diretta con i consulenti del servizio clienti, per avere supporto e consigli per le varie esigenze.

E ancora: il servizio PAyGO di Intesa Sanpaolo che permette di virtualizzare una carta e pagare direttamente con lo smartphone in modalità contactless; l'app Ticket Restaurant® Mobile per il pagamento del pasto in modalità contactless o via codice, funzionante sia nella ristorazione che nei supermercati, permettendo la totale virtualizzazione dei Ticket Restaurant.

Anche l'auto del #NoCashTrip Europe è in linea con lo spirito del viaggio: Opel per il terzo anno consecutivo partecipa all'iniziativa, questa volta con un'Astra sports tourer biturbo diesel dotata del sistema OnStar, il servizio Opel esclusivo disponibile 7/24 con chiamata automatica in caso di incidente, localizzazione e blocco accensione per furto veicolo e soccorso stradale; inoltre, attraverso l'app MyOpel, si può aprire e chiudere le partire a distanza, inviare una destinazione sul navigatore e molto altro.

I 3 membri dell'equipaggio toccheranno con mano il livello di penetrazione degli strumenti digitali di pagamento da tre punti di vista: cashless society, se i servizi ai cittadini sono innovativi e tecnologicamente efficienti, il mercato dell’epayment si sviluppa velocemente. Vediamo quali paesi sono virtuosi, quali no e perché.

Fintech, l’Europa è ricchissima di aziende (startup o consolidate) che propongono al mercato soluzioni innovative per la gestione del denaro. Il #NoCashTrip Europe intende incontrare le più interessanti. Inclusione Finanziaria, tema all’attenzione della Banca Mondiale, dei governi e delle aziende: includere i circa 60mio di cittadini europei (2,5mld nel mondo) nell’ecosistema finanziario significa mettere in atto una grande operazione di inclusione sociale e un’enorme opportunità per i mercati. Al #NoCashTrip Europe interessa capire quali territori stanno operando politiche di inclusione finanziaria virtuose.

La partenza non poteva che essere da Bergamo, la prima città italiana che ha avviato nel 2015 un programma di sensibilizzazione all’uso della moneta elettronica: cashless city. Nell'occasione, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il manager Chicco Testa saranno 'special guest' del #NoCashTrip Europe. Il viaggio attraversa poi il Liechtenstein, Germania, Danimarca, Olanda, Belgio, Francia per concludersi in Inghilterra, a Liverpool in occasione del grande convegno 360 Digital Payments organizzato dall’Epa (Emerging payments association). Ad accompagnare l’equipaggio ufficiale del #NoCashTrip Europe nell’ultima tappa inglese ci sarà David Birch, la massima autorità mondiale in tema di pagamenti e identità digitale.

Diversi appuntamenti particolari segneranno le tappe del #NoCashTrip Europe, come il convegno a Copenhagen organizzato da Copenhagen Fintech and Innovation Research presso l'Associazione bancaria danese per accogliere la tappa del viaggio in Danimarca. L’equipaggio ufficiale è composto da Geronimo Emili (presidente CashlessWay), Gianluigi De Stefano (giornalista e autore TV), Nicola Cavalazzi e Fred Portelli (movie-maker).

"L'impegno di CashlessWay -spiega Geronimo Emili, presidente CashlessWay- è sempre rivolto al pubblico e all'abbattimento della barriera culturale verso i pagamenti digitali attraverso una corretta informazione. L'obiettivo è costruire un utilizzo responsabile del contante facendo sapere alle persone quanti vantaggi economici e sociali questo possa comportare".

"La diffusione di app -sostiene Andrea Keller, General Manager Edenred Italia- che promuovano la digitalizzazione dei pagamenti rappresenta un’opportunità di sviluppo per il nostro Paese al quale la gestione del contante costa ben 9,5 miliardi di euro all’anno. Colmare il ritardo della diffusione dei pagamenti digitali rispetto al resto d’Europa è una missione possibile. Edenred e CashlessWay collaborano da diversi anni proprio con questo obiettivo".

"Abbiamo voluto essere a bordo di questo progetto -chiarisce Marco Ferrero, direttore vendite CartaSi- perché rispecchia il nostro costante impegno nel promuovere strumenti di pagamento alternativi al contante, più efficaci ed efficienti e che garantiscono benefici concreti ed economici a tutta la comunità. #NoCashTrip Europe è un’iniziativa che, oltre a mappare lo stato dell’arte dei pagamenti cashless in Europa, ci consente di cogliere le opportunità offerte dal mercato. Come CartaSi non potevamo non sposare questo progetto: vogliamo dare ulteriore spinta alla crescita del Paese, promuovendo l’utilizzo dei pagamenti digitali”.

Gli strumenti per seguire l'avventura del #NoCashTrip Europe sono diversi, dalla possibilità di leggere i post e vedere foto e video real time su Facebook, Twitter e Instagram, alla mail di viaggio e il canale Telegram come anche la posizione dell'equipaggio in tempo reale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog