Cerca

dati

Cuzzilla (Federmanager), dopo Brexit servono equilibri nuovi

Cuzzilla (Federmanager), dopo Brexit servono equilibri nuovi

Roma, 24 giu. (Labitalia) - "In Europa va ricomposto rapidamente un quadro di equilibri nuovi". Questo il commento di Stefano Cuzzilla, presidente Federmanager, con Labitalia, sull'esito del referendum in Gran Bretagna.

"Il voto britannico -continua- impone di operare delle scelte. Gli sforzi finora compiuti sono stati insufficienti a costruire una strategia comune su politica industriale, fisco, welfare, energia, immigrazione. Il management europeo accoglie malvolentieri ogni cesura: anzi, chiede da tempo libertà di azione e regole chiare per far crescere le imprese europee in un contesto globale sempre più competitivo".

"Il 1 luglio prossimo la Commissione Politiche industriali della nostra Federazione, composta da colleghi esperti delle principali tematiche di sviluppo industriale, si riunirà -conclude Cuzzilla- anche per questo, per ragionare dell’impatto che Brexit avrà sulle politiche economiche nazionali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog