Cerca

campania/napoli

+20% ricavi in un anno per Protom leader europeo innovazione

+20% ricavi in un anno per Protom leader europeo innovazione

Roma, 12 lug. (Labitalia) - Ricavi per più di 14 milioni di euro, con un incremento di oltre il 20% rispetto al 2014: sono questi alcuni dei numeri del bilancio 2015 presentato oggi alle istituzioni finanziarie da Protom, leader europeo nei servizi avanzati di ingegneria e consulenza nello sviluppo di progetti e soluzioni ad alto grado di innovazione.

L'Ebitda si attesta a 3,5 milioni di euro, pari al 25% dei ricavi e più che raddoppiato rispetto al 2014. In miglioramento anche il rapporto debito-equity, passato da 1,4 a 0,9.

"Il gruppo -si legge in una nota- che ha fatto della multidisciplinarietà e della coesistenza di competenze di eccellenza provenienti da diversi settori un suo punto di forza, opera nella consulenza e nell’assistenza tecnica alle pubbliche amministrazioni, nella formazione, nell’advanced engineering per l’industria dei trasporti e nell’It".

Fondato nel 1995 a Napoli dall'imprenditore Fabio De Felice, come società di consulenza con il suo core business nella formazione, "oggi il gruppo Protom è una realtà complessa, leader internazionale nei mercati di riferimento tanto da far si che De Felice sia paragonabile al fondatore di Virgin Richard Branson per la capacità di operare in differenti mercati sempre da innovatore".

“I risultati del bilancio -dichiara Fabio De Felice- costituiscono la dimostrazione di quanto margine di crescita possa esprimere una realtà come la nostra, che ha fatto del project management il suo mercato principale. Punto di forza di Protom, in parte segreto della nostra crescita, è la capacità di costruire team eterogenei, in cui vengono mixate competenze di assoluta eccellenza, con background differenti".

In poco più di vent’anni, la diversificazione delle sue attività ha determinato la nascita di quattro business unit (advanced engineering per i trasporti, it, pa consulting e formazione), il cui comune denominatore è la capacità di garantire i più alti livelli di qualità nei servizi offerti grazie all’impiego di tecniche di total quality e di project management applicate a processi complessi.

Protom ha il suo quartier generale a Napoli, uffici operativi in Italia (Lombardia, Lazio, Puglia) e in Francia a Tolosa, uffici commerciali in Inghilterra a Londra, con in organico complessivamente di più di 120 dipendenti e 100 consulenti, per l’ 80% sotto i 40 anni, per il 90% laureati. Numerosa la presenza femminile, con picchi del 70% in alcune divisioni.

"E' l’integrazione delle diverse divisioni, infatti,- continua De Felice - a permetterci di progettare soluzioni altamente innovative, senza perdere l’approccio tailor-made per una realizzazione personalizzata e ottimale di ciascun progetto".

"La sede direzionale a Napoli -fa notare- è un valore aggiunto: la città si candida a diventare una delle capitali italiane dell’It, grazie alla presenza di competenze di alta qualità formate dagli atenei del mezzogiorno, come la Federico II guidata dal presidente della Crui Gaetano Manfredi, che oggi attraggono anche colossi come Ibm, Microsoft, Cisco e, ultima in ordine di tempo, Apple”.

Traguardi sempre più rilevanti "sono stati raggiunti nel corso degli anni da ciascuna delle diverse business unit aziendali. Formazione e pa hanno oggi acquisito una posizione di leadership riconosciuta a livello nazionale. La prima si è imposta sia sul mercato corporate che su quello delle scuole, specializzandosi nella formazione legata ai settori It e aerospace, potendo sfruttare il know-how maturato all’interno del gruppo. La seconda si è dedicata allo sviluppo di programmi fortemente innovativi, nell’ambito della gestione dei fondi europei erogati alle pubbliche amministrazioni".

L’advanced engineering, potenziata nel 2013 in seguito all’acquisizione di un ramo d’azienda della Piaggio Aero Industries, opera nei settori Aerospace, Railway ed Automotive con approccio Integrated & Make it work, che punta sulla capacità di team-working di tecnici e ingegneri con know-how ed esperienze differenti. Punto di forza riconosciuto a livello internazionale alla business Unit è la capacità di coprire l’intero ciclo di progettazione di un aereo.

L'area It, nata nel 2012, ha ottenuto in pochi anni riconoscimenti a livello internazionale nei mercati della pa, delle imprese e delle telecomunicazioni, connotandosi per lo sviluppo di soluzioni ad alto grado di innovazione in ambito di sistemi di realtà virtuale e immersiva, sia con ambiziosi progetti in partnership con player mondiali del settore, sia con il rilascio di innovativi prodotti elaborati internamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog