Cerca

dati

Adecco, il 67% dei giovani fiducioso di trovare lavoro entro 1 anno dalla fine degli studi

Adecco, il 67% dei giovani fiducioso di trovare lavoro entro 1 anno dalla fine degli studi

Roma, 11 ago. (Labitalia) - Il 67,62% dei giovani italiani è ottimista riguardo alla propria capacità di trovare un lavoro entro un anno dal termine degli studi e 6 giovani su 10 (60,34%) sono convinti di essere in possesso delle giuste competenze per affrontare il futuro. Una fotografia dei giovani italiani scattata dalla ricerca 'Young People and work: dreams and readiness' che il Gruppo Adecco ha condotto in 13 Paesi in occasione della Giornata mondiale della gioventù.

A fronte di una media internazionale, continua la ricerca del Gruppo Adecco, del 56,68%, il 66,67% dei giovani italiani intervistati ha identificato nella conoscenza delle lingue straniere uno degli strumenti per essere preparati ad affrontare al meglio il futuro lavorativo. A seguire, l’esperienza pratica (64,75% contro una media del 53,7%) e le competenze informatiche/digitali (58,24% contro il 41,48% della media).

I giovani italiani risultano ai primi posti della classifica di coloro che hanno individuato il lavoro dei sogni (dietro solamente al Messico e davanti agli Stati Uniti): 8 giovani italiani su 10 (82,57%) hanno infatti dichiarato di avere un proprio lavoro ideale, ma la mancanza di esperienza professionale è la principale barriera che può precluderne il raggiungimento per quasi sette giovani italiani su 10 (67,43%), ben oltre la media internazionale del 60,92%.

Se, in generale, circa la metà degli intervistati vede nella work experience l’elemento imprescindibile per la ricerca di un’occupazione, questa convinzione risulta ancor più radicata tra i giovani italiani, che con il 57,9% va ben oltre la media del 50,62%. Per quanto riguarda le aspirazioni nei prossimi dieci anni, in ambito professionale, gli italiani sono in testa per quanto riguarda l’aspirazione a svolgere il lavoro dei sogni (7,74 su una scala da 1 a 10) ma anche per la volontà di ottenere un’alta retribuzione (7,05 su 10).

Proprio la stabilità finanziaria, con un valore di 7,56, è una delle principali aspirazioni dei giovani intervistati. E ben quattro giovani italiani su 10 escludono di intraprendere strade imprenditoriali autonome. A livello internazionale, il Gruppo Adecco ha rilevato che ben il 77% dei giovani ha fiducia nella possibilità di trovare lavoro entro il primo anno dalla fine degli studi.

L'indagine 'Young People and work: dreams and readiness' ha riguardato 9.572 giovani, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, in 13 paesi, per valutare le aspettative circa il mondo del lavoro e la loro consapevolezza delle competenze richieste dal mercato. Sono proprio i giovani i protagonisti di molte iniziative che il Gruppo Adecco porta avanti a livello globale grazie, in particolare, al progetto 'Way to Work'. L’ultima edizione di 'Ceo for 1 month', ad esempio, che dà la possibilità a un giovane talentuoso di affiancare per un mese l’amministratore delegato Adecco del proprio Paese e successivamente globale, ha visto quest’anno il coinvolgimento di oltre 54.000 giovani da tutti gli oltre 60 paesi in cui il Gruppo Adecco è presente a livello globale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog