Cerca

lazio/roma

ManpowerGroup, corso per imparare a gestire difficoltà

ManpowerGroup, corso per imparare a gestire difficoltà

Roma, 2 set. (Labitalia) - Fronteggiare le incertezze e le difficoltà di un mondo in continua evoluzione, trasformandole in punti di forza e opportunità di crescita professionale e personale. Con questo obiettivo nasce Vuca FuturSkill Framework, il percorso di formazione aziendale ideato da ManpowerGroup in collaborazione con Gap management di Simone Sistici, società specializzata in attività di training, e il noto esploratore Alex Bellini, protagonista di avventure e imprese estreme in tutto il globo e testimonial dell’iniziativa. "Il progetto Vuca FuturSkill Framework -si legge in una nota- prende le mosse dall’osservazione dell’attuale contesto socio-economico altamente volatile, incerto, complesso e ambiguo (Vuca, l’espressione coniata dalla US Army per descrivere il mondo dopo la fine della Guerra Fredda)".

"La sensazione di insicurezza e le costanti trasformazioni -prosegue la nota- che ci circondano, infatti, causano disorientamento e paure, con immediate conseguenze per le organizzazioni aziendali e i contesti professionali. Diventa pertanto opportuno introdurre strumenti di formazione innovativi, come l’adventure training, in grado di far evolvere le abilità del singolo e la sua capacità di interpretare e superare con successo sfide complesse".

“Il clima di strutturale incertezza -ha sottolineato Stefano Scabbio, presidente Area Mediterranea ed Europa Orientale ManpowerGroup- che stiamo vivendo impone un cambio di atteggiamento, che porti a considerare l’imprevedibilità come una costante. Sono in atto profonde trasformazioni, forze dirompenti che impattano sull’economia e sul lavoro, che influiscono sui processi e strumenti utilizzati fino ad oggi".

"Il programma -ha ricordato- si inserisce esattamente in questo contesto. Imprese e singoli individui devono imparare a uscire dalla propria confort zone. Affrontare situazioni di particolare criticità, in condizioni avverse e lontane dalla consuetudine, permette di potenziare le cosiddette soft skill dei collaboratori, ormai determinanti nell’ambito professionale, per il miglioramento della produttività aziendale e il conseguimento di risultati personali e di gruppo impensabili”.

"Superare i limiti e le paure, rafforzare il coraggio e la determinazione, accettare le difficoltà e affrontarle a viso aperto: è questo -ha aggiunto Alex Bellini- che imparo ogni volta che mi immergo in una nuova avventura. E’ un processo di miglioramento continuo, che mi auguro sempre più persone potranno intraprendere - ha sottolineato - grazie a questa iniziativa di formazione aziendale, perché è solo aprendosi all’incertezza che si possono raggiungere nuovi obiettivi e sempre più grandi soddisfazioni. E’ una rivoluzione di mentalità importante, ma alla portata di tutti. Come in tutto quello che faccio, mi impegnerò al massimo per dare un contributo significativo e ispirare nelle persone la passione autentica per l’avventura”.

Attraverso l’organizzazione di particolari esperienze outdoor, le aziende che adotteranno il programma Vuca FuturSkill Framework sperimenteranno un modello formativo concreto per aiutare le persone a trasformare l’imprevedibilità e l’incertezza delle sfide quotidiane in occasioni di crescita. Il progetto sarà presentato ufficialmente nell’ambito di due eventi dedicati che si terranno a Milano, il 21 settembre prossimo, e a Roma, il 22 settembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog