Cerca

dati

Terremoto: ceo Philip Morris, faremo nostra parte

Valsamoggia (Bologna), 23 set. (Labitalia) - Il "primo pensiero" di Philip Morris a un mese esatto dal sisma che ha colpito il centro Italia "va ai cittadini colpiti, a tutte le famiglie che hanno sofferto e che ancora soffrono a causa di questo evento". Lo ha detto Andrè Calantzopoulos, ceo di Philip Morris International, iniziando il suo discorso per l'inaugurazione del nuovo stabilimento della multinazionale a Valsamoggia (Bologna).

"Sono sicuro che l'Italia - ha detto - anche questa volta troverà le forze per superare questa tragedia. Philip Morris, anche questa volta, farà la sua parte, attraverso una donazione alla Croce rossa italiana". In particolare, la donazione del gruppo ammonta a 500mila euro, cui si aggiungono circa 40mila euro frutto della donazione dei suoi dipendenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog