Cerca

lazio/roma

ItaliaCamp, al via tavolo con ministero Salute su tutela brevetti

ItaliaCamp, al via tavolo con ministero Salute su tutela brevetti

Roma, 5 ott. (Labitalia) - Individuare standard comuni in materia di regolamento dei brevetti e spin off. Questo l'obiettivo del tavolo tecnico istituito dal ministero della Salute con la Fondazione ItaliaCamp, presso la direzione generale della Ricerca e dell'innovazione in sanità. “Dalla valorizzazione della ricerca -commenta Federico Florà, presidente di Fondazione ItaliaCamp- dipende una parte importante dell’innovazione e della crescita del Paese". "Per questo -chiarisce- stiamo lavorando contemporaneamente su tre piani: la formazione e sensibilizzazione della comunità dei ricercatori al potenziale di sviluppo economico e sociale del proprio lavoro, l’emersione e la valorizzazione dei migliori brevetti e progetti di ricerca presso aziende e investitori italiani e internazionali, il miglioramento e la semplificazione del quadro regolamentare”.

“Individuare regole comuni -spiega Giovanni Leonardi, direttore Ricerca e innovazione al ministero della Salute- in materia di trasferimento tecnologico è un obiettivo primario nell’ambito dell’attività di valorizzazione della ricerca scientifica. Per questa ragione, insieme a Fondazione ItaliaCamp, abbiamo istituito un tavolo tecnico coinvolgendo gli uffici di trasferimento tecnologico già esistenti o costituendi, per armonizzare le procedure a vantaggio di tutti e 49 gli Irccs, secondo una logica di scambio di buone prassi già esistenti e consolidate”.

A sottolineare la necessità di “agire per valorizzare la ricerca in quanto volano per l’economia” è anche Massimo Inguscio, presidente del Consiglio nazionale delle ricerche. “Abbiamo grandi potenzialità -avverte- ma in Italia sembra difficile cogliere la ricerca come qualcosa di utile. Anzi, la ricerca viene percepita come uno costo, addirittura come una spesa corrente e mai come un investimento. E’ chiaro che serve un ambiente più favorevole”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog