Cerca

dati

Usa: Napoleoni, elezione Trump non sarà nuova Brexit

Usa: Napoleoni, elezione Trump non sarà nuova Brexit

Roma, 9 nov. (Labitalia) - L'elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti "non sarà una nuova Brexit per i mercati finanziari e l'economia". Ne è convinta l'economista Loretta Napoleoni, che con Labitalia analizza i possibili effetti dopo l'elezione del 45° presidente americano.

"Dopo il crollo iniziale -spiega Napoleoni- i mercati già stanno cambiando atteggiamento. E i tassi di interesse non saliranno per i prossimi sei mesi perchè il dollaro è sceso, e questo è un bene per Wall Street e per l'intera economia mondiale, che non è ancora pronta per una risalita dei tassi di interesse. Con la vittoria della Clinton, invece, il dollaro sarebbe salito e con esso i tassi di interesse". E Napoleoni sottolinea come "tanti titoli, come ad esempio quelli delle industrie farmaceutiche, stanno salendo, mentre scendono le rinnovabili che hanno però un effetto limitato sulla finanza".

I punti interrogativi, spiega Napoleoni, "sono se andrà a toccare gli accordi commerciali con Messico e Canada". Nel complesso, però, sottolinea Napoleoni, "la situazione sarà migliore di quanto ci aspettavamo". Importanti, conclude Napoleoni, saranno i "prossimi 9 giorni sui mercati": "Dopo l'elezione del presidente solitamente avviene l'effetto 'sollievo': dopo l'incertezza infatti si ha il nome dell'eletto la Borsa sale in media dell'1,9%. Se questo succederà anche in questo caso sarebbe interessantissimo, vorrebbe dire che quello che abbiamo sentito in questi giorni su Trump era tutta propaganda".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog