Cerca

Borse giù

Allarme contagio, Piazza Affari crolla

Europa terrorizzata dalla crisi spagnola. Mentre lo spread sfonda quota 500, la piazza milanese paga più di tutti

Banche in caduta libera a Piazza Affari, mentre le preoccupazioni per il rischio contagio nella zona euro hanno fatto impennare fino ai 500 punti lo spread Btp-Bund. Tra continue sospensioni in asta di volatilità, i titoli del settore registrano i più forti ribassi del listino. Unicredit cede il 6,09% e Intesa Sanpaolo il 4,99%; congelate Mediobanca (-5%), Banco Popolare (-6,02%) e Bper (-8,05%). Male Mps (-4,19%), Ubi Banca (-5,13%) e Bpm (-3,71%). In forte difficoltà anche Generali, che cede il 6,86%, e nel risparmio gestito Mediolanum (-4,51%) e Azimut (-5,16%). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carla11

    20 Luglio 2012 - 16:04

    lo spread alle stelle non era tutta colpa del Berlusca? e pensare che non eravamo nemmeno così strozzati dalle tasse.... ma quanti swap sul fallimento dell'Italia ci sono in giro?

    Report

    Rispondi

blog