Cerca

La scelta del giudice

Caso Ilva: in gioco 50 milioni di posti
E il futuro della nostra economia

Chi difende l'indipendenza della magistratura dimentica che se l'Italia rinuncia al mercato dell'acciaio, perde la sfida col futuro

Caso Ilva: in gioco 50 milioni di posti
E il futuro della nostra economia

Il caso Ilva ha creato una nuova spaccatura tra politica e magistratura. Il gip Patrizia Todisco ha deciso la chiusura dello stabilimento siderurgico in attesa della bonifica dell'area a freddo dell'impianto. Una decisione che impatterà fortemente sulla nostra economia. Lo dice chiamente  nel suo editoriale di oggi, lunedì 13 agosto,  il direttore del Tempo Mario Sechi  rispondendo a tutti quelli che, invocando l'indipendenza della magistratura, vorrebbero che la politica restasse fuori da questa vicenda. "Qui non è in gioco l'indipendenza di un paio di toghe, ma la politica industriale di un Paese", scrive Sechi nel suo editoriale.  E spiega che  la chiusura di uno stabilimento come quello dell'Ilva non è qualcosa di secondario, ma un evento che avrà un fortissimo impatto sulla nostra economia oltre che sui (già preoccupanti) livelli occupazionali del nostro Paese. Sechi precisa che, il settore acciaio, considerando la produzione diretta e i suoi usi nei settori industriali (automobili, costruzioni, energia e macchine utensili) vale 50 milioni di posti di lavoro, il consumo pro capite dal 2001 al 2011 è passato da 125 a 215 chili con India, Brasile, Corea e Turchia che sono entrati tra i primi dieci produttori. 

Inoltre l'acciaio, ricorda Sechi,  è usato per produrre energia pulita, il 50% della produzione di acciaio è utilizzato per la costruzione di edifici, il 25% delle parti di un pc è d'acciaio e nel 2010 sono stati venduti 320 milioni di pc.  "Produrre acciaio vuol dire stare nel club dei Paesi che contano. Questa è la partita che si sta giocando sul caso Ilva, siamo nel cuore della politica industriale di un Paese del G8, 'Italia, e questa non è materia da tribunale ma competenza del governo. Ovviamente bisogna tutelare la salute ma non bisogna dimenticare cosa c'è in gioco. Se L'Ilva chiude, si produrrà altrove. "E noi perderemo, ancora una volta, la partita a scacchi con la contemporaneità". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • powerinvest

    15 Agosto 2012 - 06:06

    un altra fidura decide che l'ILVA deve fermarsi. Ma qui non c'entra più l'INDIPENDENZA della magistratura, qui parliamo di togliere una costola all'economia italiana. Ci facciamo fare l'economia nazionale dai magistrati? Purtroppo sì, perchè c'è il vuoto della Politica e la magistratura si mette in luce con le decisioni più assurde, poi vengono in politica! Di Pietro, De Mgistris etc.etc.!

    Report

    Rispondi

  • highlander5649

    14 Agosto 2012 - 19:07

    per cpminciare afar pulizia non cv'è che l'imbarazzo della scelta.. 1) tribunali. 2) sedi dei partiti politici, via i dirigenti fancazzisti PDL PD E UDC,LA LORO PROPAGANDA E' SOLO FUMO E NIENTE ARROSTO 2) enti pubblici INPS INAIL,AGENZIA ENTRATE, EQUITALIA; 3) REGIONI E PROVINCIE. FARE FUORI I FANCAZZISTI E I DIRIGENTI CHE TENGONO IL PALLINO DELLA BUROCRAZIA.. dOBBIAMO FARLO NOI CITTADINI, visto che siamo incazzati neri . SI PREVEDE UN AUTUNNO CALDO. RENDIAMOLO INCANDESCENTE. STI PUTRIDI PERSONAGGI DEVONO CAPIRE CHE NON POSSONO PIU' FARE I CAZZI LORO.. E' ORA DI RIALZARE LA TESTA SI PERDE UN GIORNO O DUE DI LAVORO MA NE VALE LA PENA.PROVIAMOCI. ALTRIMENTI DOPO LE FERIE VEDREMO I CANCELLI DELLE FABRICHE CHE CHIUDERANNO UNO DOPO L'ALTRO.. TANTO PER COMINCIARE A QUELLI DELL'INPS O DELL' AGENZIA ENTRATE CHE SI PRESENTERANNO ALLA MIA SEDE NON ESIBIRO' UN BEL NULLA, ANZI UN ESEMPLARE DI GHIGLIOTTINA PRONTA AD ESSERE COLLAUDATA

    Report

    Rispondi

  • maribaldi

    14 Agosto 2012 - 14:02

    certi magistrati dovrebbero lavorare in miniera.....non seduti comodamente negli stanzoni rewali dei loro palazzi di """" Giustizia""""

    Report

    Rispondi

  • maribaldi

    14 Agosto 2012 - 14:02

    certi magistrati dovrebbero lavorare in miniera.....non seduti comodamente negli stanzoni rewali dei loro palazzi di """" Giustizia""""

    Report

    Rispondi

blog