Cerca

Ricorso respinto

Pomigliano, il giudice a Marchionne: "La Fiat riassuma gli operai Fiom"

La Corte d'Appello obbliga l'azienda a reintegrare 145 dipendenti licenziati. L'avviso del Lingotto: se rientrano loro, altrettanti in mobilità. "Per i livelli attuali di produzione non è necessaria nessuna nuova assunzione"
Pomigliano, il giudice a Marchionne: "La Fiat riassuma gli operai Fiom"

 

La Fiat dovrà reintegrare i 145 operai iscritti alla Fiom e licenziati dallo stabilimento di Pomigliano d'Arco: a ribadirlo è stata la Corte d'Appello di Roma che ha respinto in quanto inammissibile il ricorso presentato dall'azienda di Sergio Marchionne contro la sentenza di primo grado. "I lavoratori della Fiom devono rientrare a Pomigliano e la discriminazione va sanata - è il commento del segretario nazionale delle tute blu della Cgil Giorgio Ariaudo -. Siamo già in ritardo e se Fiat non li farà rientrare chiederemo l'esecuzione della sentenza". 

Il Lingotto: "Mobilità" - Fiat aveva accompagnato il ricorso spiegando che "per i livelli attuali della produzione non era necessaria qualsiasi ulteriore assunzione". Conseguenza inevitabile delle riassunzioni coatte, faceva sapere il Lingotto, sarebbe stato "il contemporaneo ricorso alla cassa integrazione, se non a procedure di mobilità, per un numero corrispondente a quello dei nuovi assunti, inclusi probabilmente alcuni dei 145". Difficile ora capire cosa accadrà: di certo c'è che ancora una volta, come nel caso dell'Ilva a Taranto, le politiche industriali in Italia vengono pesantemente influenzate dalle sentenze dei tribunali.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    14 Agosto 2012 - 23:11

    La riassunzione é un obbligo di legge, poiché illecito é stato il licenziamento

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    14 Agosto 2012 - 12:12

    ecco marchionne la casetta sta ancora la e ti aspetta. pensavi di distruggere il più grande sindacato della categoria? te sei sbagliato, la tua condotta è antisindacale, sei contro la COSTITUZIONE, anzi per me hai fatto un'attentato alla costituzione, te ne devi d'annà altrimenti vedrai qualcunom il sospetto che voi stravolgere a modo tuo la costituzione a qualcuno verrà e saranna GUAI. avevo una casetta piccolina in canada, con tanti fiorellini di lillà e ognuno che passava per di la diceva ma MARCHIONNE dove sta!!! ahaahhhahhhahhha

    Report

    Rispondi

  • petrosino63

    14 Agosto 2012 - 11:11

    Invece di contrastare Berlusconi,Per pura invidia e fatti totalmente personali abbiamo perso la riforma della casta intoccabile dei magistrati,come rimediare certo non con la sinistra che sono i loro leccac...lo la Fiat certo ha le sue colpe modelli superati e materiali scadenti ha distrutto la Lancia e dopo l'Alfaromeo,però a comandare in casa loro è veramente troppo I sindacati proteggono solo i lavativi. Via dei sindacati e riforma della magistratura

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    14 Agosto 2012 - 10:10

    E' tanto difficile da capire? Stesso discorso per l'Ilva di Taranto...Da certo post ci si può rendere conto dell'influenza DEVASTNTE di vent'anni di propaganda berlusconiana...STUDIATEVI UN PO' DI DIRITTO che è meglio, invece di scrivere le solite fregnacce...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog