Cerca

Presentazione a San Francisco

Esce l'Iphone5: per gli Usa
vale mezzo punto di Pil

Le attese della Apple sono di almeno 8 milioni di iPhone venduti nel 2012, pari a 3,2 miliardi di dollari

Esce l'Iphone5: per gli Usa
vale mezzo punto di Pil

L’iPhone 5 potrebbe contribuire alla crescita del Pil americano con uno 0,5% nel quarto trimestre. La previsione è di JPMorgan Chase,  in vista del probabile lancio domani a San Francisco, della nuova versione del più popolare dei telefonini. La stima presume che l’iPhone 5 venga venduto a circa 600 dollari a pezzo. Se si esclude il valore delle parti importate, pari a circa 200 dollari, significa che ogni iPhone contribuisce al Pil Usa per 400 dollari. Le attese sono di almeno 8 milioni di iPhone venduti nel 2012, pari a 3,2 miliardi di dollari e cioè, secondo l’analista di JP Morgan, lo 0,33% della cresclita tendenziale Usa. La previsione è ampiamente "per eccesso" e dunque va presa con le molle. Ciò non toglie che l’iPhone4 nell’ultimo trimestre 2011 abbia contribuito alla crescita del Pil Usa per oltre lo 0,2%. Le attese per il tasso di sviluppo Usa nel quarto trimestre sono comprese tra l’1,5% e il 2%

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudio13

    12 Settembre 2012 - 13:01

    da un pò di tempo che non si vedevano le lunghe file davanti agli apple store .Ma arriverà il momento che i melofoniani mangeranno la mela e si accorgeranno che dopo il 5 arriva il 6,7,8....

    Report

    Rispondi

blog