Cerca

Retromarcia del governo

Il Pil calerà del 2,4% Anche Monti certifica il fallimonti

Riviste al ribasso le stime: nel 2013 crescita negativa. Via alla vendita dei Beni pubblici

Il Pil calerà del 2,4% Anche Monti certifica il fallimonti

E adesso è il governo Monti a certificare il fallimento della sua politica del rigore. Il premier infatti ha rivisto al ribasso le stime di crescita. Colpa del "peggioramento dello scenario internazionale, in particolare della zona euro" se nel 2012 è prevista una contrazione del Pil del 2,4% e nel 2013 la crescita "dovrebbe essere leggermente negativa". L’anno prossimo, si legge nel comunicato di Palazzo Chigi, "a causa dell’effetto di trascinamento del calo registrato nel corso del 2012, è previsto una contrazione dello 0,2%". 

Patrimonio delle Stato - Ma alla luce di questi dati, assicura Monti alla presentazione del Def che ha avuto il via libera dal Consiglio dei ministri, "il cardine della nostra politica di risanamento dei conti pubblici rimane invariato". L'obiettivo del pareggio strutturale nel 2013 resta "un’ancora di politica di bilancio, è l'aspetto che è stato apprezzato a livello europeo", spiega il Professore. Che ribadisce: bisogna essere fiduciosi perché "la luce della ripresa, per non riprendere immagini abusate, si vede". Per ridurre il debito il governo ha anche intenzione di dismettere il suo patrimonio (immobili e partecipazioni pubbliche) i cui proventi ammontano a circa un punto percentuale di Pil all’anno.

Spending review e Iva - "Non lavoriamo per l’aumento delle tasse e delle imposte ma per ottenere riduzioni della spesa pubblica, con la spending review, per evitare in particolare l’aumento di due punti dell’Iva già previsto per ottobre e che avrebbe avuto un effetto depressivo per l'economia, con effetti perversi in quanto misura fiscale regressiva". Quindi, fermi restando gli equilibri di bilancio, "lavoriamo perché l’Iva non aumenti e abbiamo fieno in cascina perché non aumenti sino al 30 giugno. Io lavoro perchè questo diventi sine die". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • TommyRed

    10 Ottobre 2012 - 15:03

    La diminuzione dell'Irpef e il contemporaneo aumento dell'Iva, è una manovra efficiente per lo Stato perchè a parità di consumi il gettito Iva aumenta in via teorica.I consumi in tempo di recessione vengono dirottati verso l'economia sommersa che offre ai consumatori prezzi più bassi, vanificando così l'aumento Iva. In più il benessere dei cittadini rimane invariato. Un serio programma di governo dovrebbe prevedere la riduzione delle imposte x le imprese che erogano la 14° mensilità ai lavoratori. Inalterato il livello di pressione fiscale a carico delle persone fisiche, si deve aumentare la ricchezza degli individui facilitando l'ascesa agli scaglioni Irpef superiori non abbassare le aliquote..... +rikkezzaxtutti ....

    Report

    Rispondi

  • encol

    10 Ottobre 2012 - 13:01

    Sono tutte tardive e inutili. Quando un governo, così come lo staff dirigenziale di una azienda, partono male e non si accorgono degli errori diventa impossibile porre rimedio. Monti se ne faccia una ragione e si tolga di torno. In questo momento ci serve semplicemente un manager determinato che non deve rendere conto a nessuno, uno come E. Bondi o Savona o Bortolussi O tutti e tre assieme andrebbero benissimo. Un mandato a termine per: azzerare la casta ,stop definitivo a qualunque pagamento nei loro confronti, si ripartirà con regole nuove dopo le elezioni. G.di F. sguinzagliata per controlli a tappeto di tutti i "politici" a partire dal 1970- Elezioni subito prima settimana di Marzo 2013.

    Report

    Rispondi

  • Rudik

    10 Ottobre 2012 - 09:09

    Tutto Tagli e Tasse. Ogni volta minacciando il peggio e ci assesta una bastonata, ma i soldi della casta non li tocca. Abbiamo più politici, ed i meglio pagati, di ogni altro paese, risultato? Ci avviciniamo sempre più al baratro. Ma se i lavoratori, ovvero chi produce il reddito, diminuiscono significa che il loro peso grava sempre di più.

    Report

    Rispondi

  • neronederoma

    21 Settembre 2012 - 16:04

    alla VIP politica !!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog