Cerca

Mercati

L'effetto Obama dura poco: Borse negative. Merkel a Barack: "Insieme contro la crisi"

I listini continentali aprono in territorio positivo, poi ripiegano spinti al ribasso dal taglio sulle stime di crescita dell'Unione europea

1
Angela Merkel

Angela Merkel

 

Le Borse europee accolgono positivamente la rielezione di Barack Obama negli Stati Uniti. Dopo una buona apertura, proseguiva l'andamento positivo delle piazze finanziarie del Vecchio Continente a metà mattinata. A Milano l'indice Ftse Mib avanzava dello 0,52%, mentre l'All Share dello 0,51 per cento. Parigi cresceva dello 0,93%, Madrid dello 0,64% e Francoforte, più cauta, dello 0,39 per cento. Ma l'euforia è durata poco: le Borse, anche sulla scia del taglio sulle stime di crescita dell'Unione Europea e in attesa del voto del Parlamento in Grecia sulle misure di asterità, sono ripiombate in territorio negativo. A Milano l'indice Ftse Mib lasciava l'1,25%, Francoforte perdeva lo 0,77%, Parigi lo 0,7%, Madrid lo 0,97% e Londra lo 0,34 per cento.

La Merkel - Dopo il verdetto negli Stati Uniti, tra gli "attestati di stima" più significativi, in Europa, quello di Angela Merkel, secondo la quale la rielezione di Obama è un dato positivo per l'economia mondiale. La Cancelliera, in una nota indirizzata al presidente Usa, ha scritto: "Ho apprezzato particolarmente le nostre numerose discussioni, in particolare quelle su come superare la crisi economica e finanziaria mondiale". La Merkel ha poi invitato Obama in Germania, augurandogli "forza e successo" per il suo secondo mandato. "Sarebbe per me una gioia averla di nuovo ospite in Germania e poterla salutre", ha spiegato Angela.

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuseppe.santoro1981.gs

    13 Maggio 2014 - 20:08

    Merletti disonesta. La storia le attribuirà il giusto ruolo

    Report

    Rispondi

media