Cerca

I guai del Cav

Mediaset, conti in rosso: "Perdite per 45 milioni"

Il gruppo di Cologno Monzese comunica il bilancio dei primi nove mesi 2012: calo pesante rispetto all'utile di 164 milioni del 2011

Mediaset, conti in rosso: "Perdite per 45 milioni"

Conti in rosso per Mediaset. Il gruppo della famiglia Berlusconi archivia i primi nove mesi del 2012 con una perdita netta di 45,4 milioni di euro rispetto all'utile di 164,3 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. I ricavi netti consolidati ammontano a 2.655,9 milioni rispetto ai 3.040,5 milioni dei primi nove mesi del 2011. Su tale flessione ha inciso la forte contrazione degli investimenti pubblicitari sia in Italia sia in Spagna.

Pubblicità giù - L'Ebitda è pari a 944,6 milioni rispetto ai 1.264,8 milioni del 2011, mentre l'Ebit è pari a 48 milioni rispetto ai 368,2 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. L'indebitamento finanziario netto di gruppo, per effetto delle efficaci azioni di contenimento della spesa, è in diminuzione a 1.636,9 milioni di euro da 1.775,5 milioni del 31 dicembre 2011. Sul lato dei ricavi pubblicitari "permane incertezza sulle prospettive a breve e medio periodo. E i primi indicatori relativi al quarto trimestre, sia in Italia sia in   Spagna, non segnalano alcuna inversione di tendenza", si legge nel comunicato del gruppo.

Tagli alla spesa - "Confermiamo pertanto la determinazione a proseguire e rafforzare il processo annunciato di riduzione della spesa che, rispetto ai livelli registrati nel 2011, decrescerà di 450 milioni all’anno. Questo obiettivo di contenimento annuale della spesa sarà raggiunto in tre anni". Per la chiusura dell’esercizio, "pur prevedendo il raggiungimento di un margine operativo lordo "largamente  positivo, in assenza di significativi miglioramenti del mercato pubblicitario si stima un risultato netto consolidato in linea con quello registrato nei primi nove mesi dell’anno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • osicran2

    27 Dicembre 2012 - 12:12

    Le notizie vanno lette bene! 1)45 milioni di euro in meno di utile non sono la stessa cosa di 45 milioni di perdita, almeno parlando in termini di bilancio.2)E' normale poi,che, se l'impianto produttivo generale va male, i proventi dalla pubblicità si riducano. Un buon imprenditore del settore è giusto che si preoccupi e che cerchi di rilanciare offerta e consumi che, se da una parte favoriscono la propria impresa, dall'altra sono di grande beneficio per tutti perchè l'offerta presuppone un'aumento della produttività mentre i consumi presuppongono una maggiore possibilità di spesa per tutti e quindi un maggior benessere economico per tutti.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    23 Dicembre 2012 - 12:12

    Che i titoli Mediaset sono andati piu' giu' degli altri. Cosa se ne fa di governare, il co0ntaballe? Ormai ha fatto soldi alle nostre spalle.l

    Report

    Rispondi

  • antari

    07 Dicembre 2012 - 16:04

    vero, berlusconi e' in politica solo x 2 motivi. A: far guadagnare le sue imprese (oltre il lecito) e B: fare leggi per se stesso, in modo da non pagare per il punto A. E' tutto qui dannatamente semplice da capire.

    Report

    Rispondi

  • Renatino-DePedis

    22 Novembre 2012 - 11:11

    a danno di questo paese, il beauty contest (http://www.liberoquotidiano.it/news/917483/Il-Cav-vuole-le-frequenze-tv-Deve-far-cadere-il-prof-Monti.html9, le sue aziende non vanno benissimo...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog