Cerca

Legge di stabilità

Dagli sgravi fiscali 260 € a famiglia
Mini-imprese, addio all'Irap

Il testo cambia faccia in Commissione Bilancio: vantaggi per i nuclei con due figli, vengono "salvati" altri 10mila esodati. Domani il provvedimento alla Camera
Vittorio Grilli

Grilli, ministro dell'Economia

 

Giorno dopo giorno, la legge di stabilità del governo Monti cambia fisionomia. L'ultimo "lifting" è arrivato con gli emendamenti presentati dalla Commissione Bilancio, che mettono pesantemente mano al pacchetto fiscale del testo. Le novità introdotte premiano le famiglie più numerose e aumentano le detrazioni per i figli a carico. Così, il prossimo anno, una famiglia media con 30mila euro di reddito e due figli potrà godere di un maggiore sconto fiscale di 262 euro, e di 123 se il figlio è unico.

Irap e imprese - Inoltre, dal 2014, arriveranno anche significativi vantaggi per le imprese: le più piccole saranno esentate dal pagamento dell'Irap, mentre per le altre è previsto un aumento delle deduzioni forfettarie in caso di assunzioni a tempo indeterminato di giovani e donne (gli sconti saranno più consistenti al Sud).

Esodati - Novità anche dal fronte degli esodati: si allarga la platea di coloro che potranno andare in pensione con le regole precedenti alla riforma Fornero. Un emendamento approvato in Commissione salva altri 10mila esodati, che si aggiungono così ai 120mila tutelati dai due precedenti decreti ministeriali. Il totale degli esodati che vengono "salvati" sale così a 131.130.

Cifre e tempi - In totale, il pacchetto fiscale introdotto dalla Commissione Bilancio vale 6,5 miliardi di euro: 1 miliardo per il 2013 (interamente destinato alle famiglie), 3 per il 2014 (di cui 1,4 alle famiglie, 950 milioni per l'Irap e 600 al Fondo produttività) e 2,5 miliardi nel 2015 (1,2 alle famiglie, 1 per l'Irap e 200 milioni per la produttività). Il provvedimento, ora, è atteso alla Camera per domani, giovedì 15 novembre, mentre il voto finale è atteso per il 22 novembre (il governo ha posto tre voti di fiducia).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Kaimano66

    14 Novembre 2012 - 18:06

    Per fare manovhe cosi' e' buono anche mio figlio di 16 anni ! STUPITECI se siete capaci !

    Report

    Rispondi

  • encol

    14 Novembre 2012 - 16:04

    Lui nel 2014 di sicuro non ci sarà, quindi dice una cazz.... Si limiti sig. Grilli a dire ciò che sarà da qui a 2 mesi max.

    Report

    Rispondi

  • geoandgeo

    14 Novembre 2012 - 13:01

    altrove leggo che non ci sono più gli sgravi irpef e invece aumenta l'IVA al 22%. Perchè non fondare il tototasse? Tanto le modifiche sono settimanali. Lo stato al servizio del cittadino? dove? Lo stato fa morire il cittadino direi. Un'intera generazione è stata letteralmente dimenticata: quelli dai 30 ai 4o anni.

    Report

    Rispondi

  • geoandgeo

    14 Novembre 2012 - 13:01

    altrove leggo che non ci sono più gli sgravi irpef e invece aumenta l'IVA al 22%. Perchè non fondare il tototasse? Tanto le modifiche sono settimanali. Lo stato al servizio del cittadino? dove? Lo stato fa morire il cittadino direi. Un'intera generazione è stata letteralmente dimenticata: quelli dai 30 ai 4o anni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog