Cerca

Prove di Nord

Formigoni lancia
il "lombard",
l'anti-euro

Domani la Regione Lombardia presenta la "sua" moneta complementare a quella unica europea. Servirà a immettere liquidità per le imprese

2
Formigoni lancia
il "lombard",
l'anti-euro

Arriva il lombard. La nuova moneta, complementare e non sostitutiva dell'euro, sarà lanciata domani dal vice presidente e assessore all'Industria e all'Artigianato della Regione Lombardia, Andrea Gibelli. II circuito monetario locale imita esperienze già avviate in Europa come quelle del Wir svizzero, il Nantò francese, il Chiemgauer bavarese e il Bristol Pound inglese. "Il Lombard è pensato per le imprese, per immettere liquidità e risolvere uno dei problemi che attanagliano l'economia Lombarda" spiega Gibelli. "Una moneta virtuale che aiuterà l'economia reale, e che poi potrà essere convertita direttamente in euro tramite la Regione Lombardia, ma che nel frattempo potrà aiutare la circolazione di capitali". In Svizzera il Wir è una moneta complementare utilizzabile dal 1934, riconosciuta da circa 75 mila imprese, e può contare sulla presenza di una Banca Wir, che offre servizi in franchi svizzeri ed in buoni Wir. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ambrogio.brambilla

    03 Dicembre 2012 - 21:09

    L'iniziativa è di Gibelli. Formigoni sta twittando sulla data delle elezioni....

    Report

    Rispondi

  • Silviob2

    03 Dicembre 2012 - 16:04

    Mi sa che tre monete sono un po' troppe in Lombardia!

    Report

    Rispondi

media