Cerca

Btp contro bund

Lo spread gira
le spalle al Prof
Di nuovo sopra 300

Ieri, dopo la discesa a 292 punti base, Monti aveva sparato: ancora non mi basta, mio obiettivo è 287. Come no...

Lo spread gira
le spalle al Prof
Di nuovo sopra 300

Ieri il premier Mario Monti, parlando con la stampa accanto al presidente francese Francois Hollande aveva fatto il "ganassa" commentando la discesa dello spread tra Btp italiani e bund tedeschi sotto quota 300 (a 292 punti base, esattamente), per la prima volta dallo scorso mese di marzo. "Ancora non basta - aveva spacconato il Prof - il mio obiettivo è scendere almeno a quota 287, che è la metà del valore che ho trovato quando arrivai a Palazzo chigi un anno fa". Detto fatto: oggi lo spread ha (ancora una volta) volatto le spalle a Monti, risalendo sopra quota 300 e chiudendo poi a 302 punti base. Il calo di ieri era motivato dal sì del governo greco al buyback dei titoli di Stato detenuti dai privati. Insomma, quanto di più lontano da Monti e dall'azione del suo governo. Tanto che ono bastate 24 ore per riportare tutto come prime, alla faccia del Prof.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    05 Dicembre 2012 - 06:06

    questo prof.non sta risanando un bel niente.Gli sprechi continuano ,la casta continua ,il prof sta uccidendo l'economia .lo spread è manovrato apposta per tirare ancora la volata al prof .per la prossima legislatura.Bersani resisterà 6 mesi e poi con la scusa dell'inaffidabilità lo spread stringerà il cappio.Se non si pensa di rifondare questo caos di Stato non se ne esce.Ma non si rifonda nulla con chi è stato messo al posto per costringere l'Italia ai voleri dei poteri forti sovranazionali ,siamo in vendita cari Italiani ringraziate anche lo zuppierone emiliano che vi ha portati nell'euro ,gigantesca torre di Babele che macina le nostre vite.

    Report

    Rispondi

  • beatles14

    04 Dicembre 2012 - 23:11

    il bidone d'Italia. monti è un essere che detesto.

    Report

    Rispondi

blog