Cerca

L'ultima balla

Governo, Matteo Renzi non sblocca i debiti della P.A.

Matteo Renzi

"Soldi subito alle imprese". Matteo Renzi l'aveva venduta così. Ma in realtà, i soldi alle imprese arriveranno (se arriveranno) solo a partire dal 1 luglio. Cioè tra ben quattro mesi. Che per chiunque faccia l'imprenditore non sono esattamente un battito d'ali. Il Consiglio dei ministri di oggi non ha stanziato ulteriori fondi per liquidare gli arretrati rispetto ai 47,5 miliardi di euro già previsti dal precedente governo Letta. Ma deciso solo che lo strumento per varare i pagamenti dei debiti della Pubblica amministrazione (per un totale di 68 miliardi) sarà un disegno di legge: niente decreto, dunque, che avrebbe sbloccato immediatamente i fondi. La notizia era stata anticipata dall'agenzia di stampa Reuters. La decisione riflette la difficoltà di individuare le coperture necessarie per lo sblocco dei fondi, una misura che incide - e pesantemente - sul debito pubblico. Il disegno di legge, fatalmente, espone il governo a tempi potenzialmente molto lunghi in Parlamento. E con una maggioranza che non è certo tra le più coese e ampie della storia repubblicana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog