Cerca

Bocciatura Usa

Il rating dell'Italia resta a BBB

L'agenzia Standard & Poor's non crede alle promesse di renzi. E l'outlook resta negativo

Il rating dell'Italia resta a BBB

Dall'altra parte dell'Oceano non si fanno incantare dalle promesse di Matteo Renzi. L'agenzia Standard and Poor’s ha confermato oggi i rating dell’Italia a BBB per il lungo termine e ‘A-2’ per il breve, con l'outlook (cioè la prospettiva) che resta negativo. La conferma - spiega una nota dell'agenzia a stelle e strisce - riflette l’opinione sull’economia italiana che è "ricca e diversificata, come pure l’attesa che il governo farà qualche progresso su importanti riforme strutturali e fiscali". Cioè, vedere cammello, pagare moneta. Altrimenti, ciccia. E le prospettive restano negative a fronte dei rischi per il bilancio pubblico che derivano dalle "deboli prospettive di crescita reale e nominale". L’agenzia indica anche che sebbene le intenzioni del governo guidato da Matteo Renzi ed indicate nel Def siano "incoraggianti", è "troppo presto per valutare quanto il governo sarà in grado di attuare del programma e in quali tempi". L’agenzia prevede una crescita del Pil italiano dello 0,5% quest’anno seguita da +1,1% nel 2015, +1,2% nel 2016 e +1% nel 2017. 

Standard & Poor's invece migliora il rating dell’Irlanda ad ‘A-’ da ‘BBB+’, una promozione di un gradino che porta Dublino a 2 livelli sopra l’Italia in termini di merito di credito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carl0.rossi

    15 Settembre 2014 - 19:07

    non crede nessuno a mister b? strano in italia si è fottuto tutti....................

    Report

    Rispondi

    • c.brandani

      02 Marzo 2015 - 18:06

      Nella nota più sopra non ho letto nulla che menzionasse un certo mister B. Credo che chi comunque lo vuole tirare in ballo ad ogni costo sia un malato di mente insomma un mentecatto!

      Report

      Rispondi

  • encol

    01 Luglio 2014 - 11:11

    Beh, gli americani avranno difetti, come tutti noi, ma di sicuro non sono dei fessi- I venditori di pentolame o meglio di aria fritta li fiutano da lontano-

    Report

    Rispondi

  • vency85

    10 Giugno 2014 - 18:06

    Beh, è evidente. Micca sono merli come quelli di noi che lo hanno votato!

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    08 Giugno 2014 - 09:09

    L'Italia è in serie B perchè se lo merita. Renzi o non Renzi. Ci siamo tenuti per 30 anni una classe politica incapace e ladra e non c'è mago Zurlì che possa raddrizzare la situazione. Forse servirebbero altre leggi e qualche plotone d'esecuzione....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog