Cerca

Luchino prezzemolino

La nuova poltrona di Montezemolo: presidente dell'Alitalia "araba"

La nuova poltrona di Montezemolo: presidente dell'Alitalia "araba"

C'è stata la lettera di Etihad, la risposta di Alitalia con l'ok agli investimenti e pure ai tagli e agli esuberi, che saranno più di duemila. L'intesa tra la compagnia aerea emiratina e quella italiana prosegue a grandi falcate. Ma serve un "garante", uno che ci metta la faccia. Perchè gli emiri, a sindacati, scioperi e proteste sono poco abituati. E vogliono uno di cui fidarsi, al timone della nuova Alitalia a trazione araba. Come Luca Cordero di Montezemolo. Che è presidente della Ferrari che ha tra i suoi azionisti il fondo Mubadala di Abu Dhabi. E che è espressione del fondo Aabar in Unicredit, che a sua volta è azionista di Alitalia. Per questo, secondo fonti accreditate, alla presidenza della nuova Alitalia ci sarà proprio lui, Montezemolo. Il quale già nello scorso febbraio, con Matteo Renzi ancora solo "presidente incaricato" in attesa di avere il via libera da Napolitano, aveva ospitato a casa sua per una cena "carbonara" proprio Renzi e lo sceicco Al Khaldoon Mubarak, numero uno del fondo Mubadala, a caccia di rassicurazioni in Italia sull'intesa Etihad-Alitalia avviata da Enrico Letta nei suoi ultimi giorni di governo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    18 Giugno 2014 - 22:10

    Speriamo che gli Arabi non si accorgano troppo presto del bidone di soggetto che dovrebbe prendere la poltrona, perché se funziona come in Ferrari ragazzi è da fare un pellegrinaggio sul Monte Athos altrimenti fra un anno punto e a capo.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    18 Giugno 2014 - 19:07

    Se arriva Montezemolo è la fine di Alitalia.

    Report

    Rispondi

  • vincenzomanfr

    18 Giugno 2014 - 18:06

    che peccato potevano metterci grilli che dopo aver avviato privatizzazione della compagnia è stato premiato con un bel contratto da JP Morgan

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    18 Giugno 2014 - 18:06

    Ma perché non pensa alla Ferrari? Se per lui occupare quella poltrona così prestigiosa è solo un modo per mettersi in mostra la lasci a persone più competenti ed appassionate che possano portare le vetture di F1 dove gli competono.

    Report

    Rispondi

blog