Cerca

I numeri che bocciano Renzi

L'Istat: nel secondo trimestre Pil tra -0,1% e +0,3%

L'Istat: nel secondo trimestre Pil tra -0,1% e +0,3%

Altro che +0,8%. Nel secondo trimestre 2014 il Prodotto interno lordo italiano registra una crescita molto debole o persino una ulteriore regressione, dopo quella registrata nei primi tre mesi dell'anno. È il segnale che arriva dall'Istat nella sua nota mensile, secondo cui la variazione congiunturale del Pil dovrebbe attestarsi in un intervallo tra il -0,1% e il +0,3%.

Il rischio è doppio, non solo la forbice "alta" della forchetta è scesa di un decimo percentuale rispetto alle precedenti previsioni (+0,4%), ma si affaccia il rischio che anche nel secondo quarto dell'anno la ripresa stenti ad arrivare e anzi resti il Pil resti in territorio negativo. Rendendo ancora più difficile l'obiettivo fissato dal governo nel Def (+0,8%). "Il Pil è previsto evolvere intorno a ritmi sostanzialmente analoghi anche nella seconda metà dell'anno in corso. Tenuto conto del dato del primo trimestre e dei valori centrali degli intervalli sui vari passi di previsione, la variazione del prodotto lordo nella media del 2014 risulterebbe debolmente positiva" spiega la nota dell'Istituto di statistica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni modena

    01 Luglio 2014 - 10:10

    tutti glia amici hanno ottenuto cariche con alti stipendi , ha comprato per 80 euro i voti e gli italiani sono contenti cosi' questo non e' meglio di monti . serve la rivoluzione perche' Napolitano si guardera' bene dal dire agli italiani scegliete il vostdo presidente . processso anche per napolitano , ma un processo fatto dal popolonon dai quei giudici che conosciamo

    Report

    Rispondi

  • spalella

    01 Luglio 2014 - 10:10

    Il PIL lo fanno le IMPRESE e Non i parassiti della Politica. Parassiti della politica che PERO' fanno grandi danni. Renzi cerca SOLO di SALVARE le MANGIATOIE dell'esercito di Un Milione e Mezzo di poiliticanti DI DX E DI SX che INFETTANO il paese. Renzi non toglie spreco ai parassiti, e si ROTOLA nelle alchimie per sopravvivere Mantenendo le Truffe Politiche Finanziate con un Fisco da Ladri.

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    01 Luglio 2014 - 10:10

    ;ascia pagliaccio haigia' fatto troppi danni .

    Report

    Rispondi

  • arwen

    01 Luglio 2014 - 09:09

    Le bugie, specialmente quelle renziane, hanno le gambotte corte. I numeri non mentono e mentre Matteo gioca allo statista in europa, rimediando l'ennesima scoppola dallla Merkel e mentre propone una inutile riforma del Senato, l'Italia, quella vera, fatta di famiglie, persone, imprese va a rotoli. Questi numeri rappresentano una perdita reale di ricchezza che nn recupereremo a chiacchiere!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog