Cerca

I dati che non t'aspetti

Lavoro, ecco i posti disponibili

Lavoro, ecco i posti disponibili

I dati economici bocciano Renzi. Il Pil che precipita, la disoccupazione che imperversa. Eppure, come scrive il sito Affari Italiani che cita un’indagine svolta dalla Fondazione studi del Consiglio nazionale dell’Ordine di consulenti del lavoro, ci sono datori di lavoro che non riescono a trovare le figure di cui necessitano.Il sondaggio è stato svolto nel primo trimestre del 2014 sentendo tutti gli iscritti all’Ordine. Dalla ricerca emerge che sono 35mila i posti disponibili che nessuno vuole. Sono soprattutto i “posti in piedi”, quelli cioè che si svolgono manualmente, i più disponibili. C’è offerta ma manca la domanda: gelatai, , pasticcieri e pizzaioli.


Infermieri e domestici - Mancano anche 230mila specialisti in informatica, telecomunicazioni, e poi ancora 60mila infermieri. Dall’indagine della Fondazione emerge che le figure più difficili da trovare sono quelle di commessi, camerieri, parrucchieri, estetiste, informatici e tematici, contabili, elettricisti, meccanici d’auto, tecnici di vendita, idraulici e posatori di tubazioni, baristi, infermieri, pizzaioli.
In particolare mancano 60mila infermieri e entro il 2020 serviranno 250mila unità in più rispetto alle attuali 390mila. Anche l’Ocse ha descritto l’Italia come un paese che invecchia con un comparto sanitario deficitario. Cresce anche il settore del lavoro domestico anche se il 90% dei posti di lavoro come colf, badanti e baby sitter è ricoperto da lavoratori stranieri. Ecco le percentuali dei posti vacanti: Infermieri (37%), pizzaioli (23%),commessi (19%), camerieri (9%), parrucchieri(7%), informatici (5%). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • babbone

    29 Agosto 2014 - 17:05

    Scusate....a questo tizio alle elezioni Europee è stato dato il 40% di voti, quindi zitti.

    Report

    Rispondi

  • disastro_79

    08 Agosto 2014 - 15:03

    siamo così sicuri che ci sia lavoro e non vogliamo esercitare come infermieri?!? http://www.ipasvi.it/attualita/c---bisogno-di-infermieri-id1306.htm

    Report

    Rispondi

  • fellina90

    08 Agosto 2014 - 15:03

    Mi aggiungo alla lunga schiera di infermieri italiani che non trovano lavoro in Patria. Sto per partire in Inghilterra per lavorare lì. Qui ci sarebbe tanto bisogno di infermieri, ma signori le Regioni o chi di dovere NON ASSUMONO, mettendo a rischio la salute e la vita dei pazienti, lasciando un rapporto numero di infermieri:pazienti assolutamente insufficiente e pericoloso. Altrochè mancano inf!

    Report

    Rispondi

  • chielli

    07 Agosto 2014 - 21:09

    Riguardo agli infermieri sono tutte bugie, io ho un figlio laureato in scienze infermieristiche da tre anni e non lavora, le Asl NON fanno più i concorsi perchè devono risparmiare sulla sanità, i politici si sono mangiato tutto. Prego questo istituto di informarsi, di andare nei reparti e di constatare di persona che la carenza è nell'organico,dato che non fanno i concorsi pubblici.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog