Cerca

Il bonus

Tfr in busta paga, quanti soldi avrete

Tfr in busta paga, quanti soldi avrete

Si fa sempre più concreto il progetto di Matteo Renzi di mettere il Tfr nelle buste paga degli italiani per rilanciare così i consumi. Manca solo il protocollo d'intesa tra Abi, Confindustria e governo, necessario visto che l'operazione priverebbe le aziende di molti miliardi usati finora per le esigenze di cassa. 

Quanto guadagni, quanto guadagnerai - Ma vediamo quanti soldi, effettivamente, entrerebbero nelle tasche dei lavoratori dipendenti. Prendiamo uno stipendio medio di 19.750 euro lordi (o 14.870 netti) a cui vanno aggiunti gli 80 euro del bonus fiscale. In questo caso il lavoratore porta a casa ogni mese 1.240 euro e l'azienda trattiene 104 euro di Tfr, ovvero il 7,41% dello stipendio lordo. Con la riforma, quello stesso lavoratore si troverebbe in busta paga 75 euro in più. Perché gli verrebbero restituiti quei 104 euro di Tfr meno l'aliquota del 26%. Ma si può anche decidere di avere in busta paga solo la metà del Tfr e di lasciare l'altra metà in azienda. In questo caso si avrebbero 40 euro in più in busta paga anziché 75.   

Tutto in proporzione - Prendiamo infine uno stipendio di 31mila euro lordi (o 22mila netti). In questo caso il lavoratore intasca poco meno di 1.700 euro al mese. Con un Tfr al 100% in busta paga porterebbe a casa 102 euro in più, con un Tfr al 50%, 68 euro.  

Le perplessità - Se è vero che con il Tfr in busta paga il lavoratore avrebbe subito delle disponibilità in più è anche vero che non potrà più godere di un accantonamento che gli garantisce una copertura nel momento in cui finisce il rapporto con l'azienda. Accantonamento che ha anche benefici economici non irrilevanti. I soldi trattenuti dall'azienda infatti crescono annualmente dell'1,5% a cui si aggiunge una rivalutazione del 75% del tasso di inflazione. In pratica in 10 anni il Tfr può rivalutarsi del 15-20%. In soldoni, un lavoratore assunto nel 2003 con una retribuzione lorda di 4100 euro ha accantonato finora 37.432 euro. Ma se avesse intascato il Tfr ogni mese ci avrebbe rimesso 3mila euro

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlo.galletto

    02 Ottobre 2014 - 08:08

    Questo non è all'altezza della situazione, non sà nemmeno dove di trova. Avevamo bisogno di un competente ed economista e ci siamo trovati con una persona che pensa solo al suo successo personale a danno del paese. E' andato in giro per il mondo per cercare investitori e che cosa ha portato a casa: un pugno di mosche, facendoci pagare tutto. Meglio che se nè vada a casa il più presto possibile.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    01 Ottobre 2014 - 14:02

    Renzi, il Pd, ed il Pdl mi danno il Vomito. Invece di cancellare quel Migliaio e rotti di Enti Inutili e le decine di migliaia di presidenti, dir generali e consiglieri, che rubano all'interno (Primo Passo) RIGIRA SOLDI, E LO FA' A DANNO DELLE IMPRESE. Per una impresa di 15 dipendenti, dare il Tfr in busta paga COSTA TANTO QUANTO ASSUMERE UN NUOVO DIPENDENTE... cioè FARLA Affondare DI PIU'.

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    01 Ottobre 2014 - 14:02

    per risolvere il problema Italia vi è un'unica soluzione : abolire gli stipendi ai politici che non producono nulla , anzi creano solo danni e spereperi.........scommmettiamo che in sei mesi tutto torna a fiorire....lo sapete qa quanto ammmonta mensilmente lo spreco politico? Anch'io ho fatto i miei cacoli : in dieci anni recuperiamo metà del debito pubblico! ( 600.000.000.000 €)

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    01 Ottobre 2014 - 14:02

    Caro Renzi mi dici per cortesia a quanto ammonta il tuo gruzzolo in banca? Così ti faccio io i conti VERI dell'ammontare di quanto prenderesti se ti demolisco il tuo gruzzolo un pò la mese con tassazione ordinaria....così quando sarai vecchio ti ricorderai di me e mi mandarai tanti di quelli accidenti che tu non immagini neanche...torna a studiare che è meglio!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog