Cerca

Lavoro in crisi

Disoccupazione giovanile: dal 2008 si sono persi oltre 2 milioni di posti

Disoccupazione giovanile: dal 2008 si sono persi oltre 2 milioni di posti

Sono numeri drammatici, quelli relativi alla disoccupazione giovanile e snocciolati dall'Istat. In rapporto al 2008, il conto degli occupati tra i 25 e i 34 anni registra un calo di 2 milioni e 107 unità, dai 7 milioni e 236 mila del 2008, ai 5 milioni e 129 mila attuali. Oggi i giovani senza lavoro sono il 44,2 per cento. Tra gli under 35, il tasso di occupazione è sceso dal 51,2% di sei anni fa, al 39,2% di quest'anno. Il tasso di disoccupazione complessivo resta al 12,3%: il premier Matteo Renzi ha ammesso che sarà difficile scendere sotto il 10% prima del 2018. Il governo si gioca comunque molto con la riforma del lavoro, attuata attraverso il Jobs Act.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog