Cerca

Raccolta firme

"Aboliamo l'Euro". Parte la raccolta firme per il referendum

"Aboliamo l'Euro". Parte la raccolta firme per il referendum

Può partire ufficialmente la raccolta firme per il referendum che chiede l'uscita dell'Italia dall'Euro e la creazione di una nuova moneta nazionale. Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il comunicato della Suprema Corte di annuncio di una proposta di legge di iniziativa popolare sull'adozione di una nuova moneta in sostituzione dell'euro.

L'iter - La cancelleria della Corte Suprema di Cassazione, in data 14 novembre 2014, ha raccolto a verbale e dato atto della dichiarazione resa da diciotto cittadini italiani, muniti di certificati comprovanti la loro iscrizione nelle liste elettorali, di voler promuovere ai sensi dell'art. 71 della Costituzione e art. 48 in relazione all'art. 7 della legge 25.5.1970 n. 352 una proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo: "Indizione di un referendum di indirizzo sull'adozione di una nuova moneta nell'ordinamento nazionale in sostituzione dell'euro". 

La comunicazione - La notizia si apprende dal comunicato della Corte di Cassazione pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n.266 del 15.11.2014. Accolta dunque la richiesta dei 5 Stelle che avevano presentato in Cassazione la legge di iniziativa popolare costituzionale per l’indizione di un referendum consultivo sull’euro. Il disegno di legge costituzionale di iniziativa popolare ai sensi dell’articolo 71 secondo comma della Costituzione e degli articoli 48 e 49 della legge 25 maggio 1970 (n.352) ha come titolo l’”indizione di un referendum consultivo di indirizzo sull’adozione di una nuova moneta nell’ordinamento nazionale in sostituzione dell’euro”. Il referendum per chiedere l’opinione dei cittadini sull’uscita dalla moneta unica era uno dei punti del programma elettorale del Movimento 5 stelle per le Europee 2014.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • walter112

    22 Novembre 2014 - 13:01

    Se si fà un referendum per uscire dall'Euro, vince chi vuol rimanere nella moneta unica col 70%, tutti quelli che hanno un redditto fisso e coloro che hanno 4 risparmi votano per rimanere.

    Report

    Rispondi

  • apostrofo

    21 Novembre 2014 - 01:01

    Certo che un Europa austera, per la Germania garanzia di stabilità, è una delle ragioni della nostra crescente miseria L'impossibilità di muovere un soldo per la crescita, la tuttora irrilevante presenza dell'Italia nel contesto europeo (abbiamo ottenuto solo la nomina della Mogherini a ministro degli esteri) non ci permettonbo di farci strozzare ancora dall'euro. Uscire ma con progetto.

    Report

    Rispondi

  • termoidraulica.buratto

    21 Novembre 2014 - 01:01

    Meglio uscire dalla euro per esser più competitipi. Per aVer una propria politica economica nel piazar i prodotti italiani.

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    20 Novembre 2014 - 16:04

    La Finanza è una disciplina difficile. Io non sono un grande intenditore ma, a parte l'età, superiore ai 70 anni, ho una certa esperienza. Fare un referendum per decidere se abolire o meno l'Euro sarebbe come se un malato grave facesse un referendum per decidere come curarsi.......invece di andare da uno specialista in medicina..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog