Cerca

Stangata

Tariffe, aumenti dell'acqua: più cara dell'8,9%

Tariffe, aumenti dell'acqua: più cara dell'8,9%

Approvate dell’Autorità per l’energia nel settore dei servizi idrici le tariffe 2014-2015 per circa 40 mln di italiani. L’aggiornamento medio rispetto all’anno precedente è del  +3,9% nel 2014 e del +4,8% nel 2015. Per un totale dell'8,7%. Approvati anche 4,5 miliardi di euro di investimenti da attivare nei  prossimi 4 anni per nuove infrastrutture, tutela ambientale e miglioramento dei servizi, un valore pari a quello degli impianti  finora realizzati. L'aumento per la maggior parte degli italiani è legata all'aumento degli investimenti "che erano fermi da decenni" da parte delle aziende che erogano servizi idrici. 

Il calcolo - Quest’anno ci sarà un aggravio sulle bollette dell’acqua di 130 euro a famiglia, per una stangata tariffaria complessiva di oltre 4,5 miliardi di euro. È quanto stimato dall’Adusbef che accusa in una nota l’Authority "di aver ignorato totalmente i risultati del referendum del 12 e 13 giugno
2011, con 26 milioni di cittadini che votarono contro la privatizzazione di un bene comune come l’acqua". L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico,  prosegue la nota, "continua a stangare i consumatori deliberando aumenti e rincari sulle bollette, attribuendo tali oneri impropri alla
’ripresa degli investimentì delle aziende idriche, che non si comprende perché - conclude - devono essere sopportate dalle famiglie"

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rader

    25 Novembre 2014 - 17:05

    Sarebbe la prima volta che un bene come l'acqua, di cui quest'anno abbiamo avuto più che abbondanza, invece di diminuire, aumenta di prezzo. Roba da non credersi.

    Report

    Rispondi

  • doberman

    25 Novembre 2014 - 14:02

    L'acqua un bene di tutti , dicevano qualche tempo fa , ne seguì un referendum più ideologico che pratico , ed ora avanti con gli aumenti.........l'acqua è un bene di chi la gestisce.........

    Report

    Rispondi

  • burago426

    25 Novembre 2014 - 13:01

    tanto siamo alle solite, paga chi supera il minimo delll'isee e gli altri anche se sono spreconi vengono abbuonati.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    25 Novembre 2014 - 13:01

    Aumenta l'acqua. Aumenta la bolletta elettrica. Aumentano le tasse locali. Aumentano i tiket sanitari. Aumenta la tassa sui rifiuti. Nel Lazio il sando tra gli 80 favolosi euro e laddizionale regionale è negativo. Aumentano la Tasi e l'IMU. Renzi ha solo spostato le tasse, nulla più. Inatanto chi era povero è, oggi, più povero anche perchè il governo lo ha totalmente e platealmente ignorato......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog