Cerca

Pene e soglie

Iva, come cambiano le pene per chi la evade

Iva, come cambiano le pene per chi la evade

Modifiche last minute messe a punto dal Governo, un pacchetto di ritocchi che dovrebbero essere presentati tra poche ore all'esame preliminare del Consiglio dei ministri. Si parla di Fisco e di "certezza del diritto: si agisce su abuso del diritto, revisione delle sanzioni penali tributarie e la gestione del rischio fiscale per chi vuole investire in Italia. Ma si agisce soprattutto sull'Iva: dovrebbe saltare infatti la depenalizzazione per l'omesso versamento Iva, ma la soglia per il reato sarà triplicata, passando da 50mila a 150mila euro. Il reato di dichiarazione infedele, secondo quanto anticipato da Il Sole 24 Ore, scatterà anche per i modelli 770 dei sostituti d'imposta quando le ritenute non versate riferite alla differenza tra compensi e altre somme indicate rispetto a quelle effettive supereranno i 50mila euro.

Iva, cosa cambia - Nel dettaglio, la riforma del raddoppio dei termini lascerà comunque al Fisco un margine di due anni, per il 2015 e di un anno per il 2016, per la presentazione o la trasmissione della notizia di reato rispetto alla scadenza ordinaria per l'accertamento. Ritornando all'abolizione del reato di omesso versamento dell'Iva, come detto, sfumerebbe l'abolizione del reato, ipotesi circolata nelle ultime settimane. La strada che si starebbe seguendo porterà dunque all'aumento della soglia che farà scattare la violazione a livello penale. Si tratta, però, di una scelta in controtendenza rispetto a quanto indicato proprio dal Mef durante il question time dello scorso 13 novembre, quando il Governo, in sede di approvazione della delega fiscale, si era formalmente "impegnato all'abrogazione.

Le altre novità - Per quel che riguarda il reato di dichiarazione infedele, dovrebbe scattare se nel modello 770 saranno indicati compensi, interessi e altre somme inferiore a quelle effettive nel caso in cui la differenza rispetto alle ritenute non versate sarà superiore a 50mila euro. Si tratta di una formulazione molto simile a quella che dovrebbe essere adottata nello schema dell delega legislativa anche per l'omessa presentazione del 770. I sostituti che non presenteranno il 770 rischieranno la reclusione da uno a tre anni se le ritenute non versate supereranno i 50mila euro. Infine, il capito dell'abuso del diritto, che si configurerà soltanto in presenza di tre condizioni: mancanza di una ragione economica delle operazioni effettuate dal contribuente; possibilità di ottenere un vantaggio fiscale indebito; il vantaggio dovrà essere la conseguenza principale dell'operazione "abusiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • criticone

    13 Dicembre 2014 - 06:06

    se l'iva è un'imposta perchè l'azienda famiglia non la può scaricare?sarebbe un aiuto contro l'evasione anche se è ancora pochino.

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    12 Dicembre 2014 - 18:06

    riguardo l'iva silvio la pensò giusta versarla quella in eccesso quando la si incassa.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    12 Dicembre 2014 - 16:04

    Noi Cittadini dovremmo costruire e applicare con forza e decisione un Misuratore di DELINQUENZA DEI POLITICI DI PD E PDL... Uno strumento con efficacia IMMEDIATA di CONDANNA A MORTE. Sono questi politici infatti che da decenni distruggono l'organizzazione dello stato, la spezzettano, rubano le tasse, allevano delinquenti, E ci stanno distruggendo tanto che Oggi siamo alla Vigilia della FINE.

    Report

    Rispondi

  • maxdemax

    maxdemax

    12 Dicembre 2014 - 16:04

    E vai. Tormentiamo ancora un pò quei defficienti che cercano di fare imrprea in Italia. Mi puoi rubare tutto, tassare fino allo sfinimento, ma non puoi impormi di essere un imprenditore, non puoi ingabbiare il mio spirito. Me ne sono andato dall'Italia, e ne sono contento, voi non avete idea di quanto più semplice è che rispetto ci riservano all'estero. Chi se ne va fa bene e ve lo consiglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog