Cerca

Rischio beffa

Buoni pasto a 7 euro, ma col trucco: chi non avrà l'aumento (quasi tutti)

Buoni pasto a 7 euro, ma col trucco: chi non avrà l'aumento (quasi tutti)

A vederla da fuori, sembrerebbe una cosa giusta: con la Legge di Stabilità, il governo di Matteo Renzi alza da 5,29 a 7 euro la quota non sottoposta a tassazione dei buoni pasto. Il «problema» è che la detassazione si limita ai «buoni pasto elettronici», entrerà in vigore il primo luglio 2015, e si tradurrà nei fatti in un regalo milionario ai grandi gruppi che operano nel settore, quasi tutti francesi. Chi riuscirà a passare dal formato cartaceo a quello elettronico in così poco tempo? Per evitare tutto ciò Maurizio Gasparri per Forza Italia ha annunciato emendamenti che innalzino la soglia di detassazione a prescindere dalla modalità di utilizzo del ticket.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • BO45MARPASS

    01 Luglio 2015 - 11:11

    ma prima di fare canbiamenti ,anche motivati ,non si potrebbe valutare e oganizzare il processo e i tenpi delo stesso? anche queste cose (abbastanza senplici) danno la valutazione della pochezza della nostra classe politica.la lungimiranza della classe dirigente si vede dalle piccol cose.

    Report

    Rispondi

blog