Cerca

La guida

I trucchi per risparmiare benzina mentre si guida

I trucchi per risparmiare benzina mentre si guida

Gli aumenti della benzina che scatteranno dal 1 gennaio impongono agli automobilisti di seguire alcune regole per risparmiare il carburante, soprattutto per chi fa un uso intensivo dell'automobile.  

Innanzitutto bisogna scordarsi la guida sportiva: brusche accelerazioni e alta velocità non vanno d'accordo con il risparmio di benzina. Meno la guida sarà scattante, più ne guadagnerà il portafoglio. Come ricorda motorlife,  la velocità è infatti direttamente proporzionale al consumo di carburante. Inoltre, se mantenete un'andatura il più possibile costante potete risparmiare ancora di più. Spegnete il motore durante le soste prolungate, ad esempio se state aspettando una persona o mentre scaricate la spesa.

Pressione dei pneumatici - Occhio anche alla pressione dei pneumatici. Va controllata almeno ogni due mesi. Gonfiandoli fino a 0,5 bar in più rispetto ai dati del costruttore, si può risparmiare il 3-4% di benzina. Oltre al risparmio, una buona manutenzione delle gomme ne aumenta la durata oltre alla vostra sicurezza. Inoltre smontate il portapacchi. A causa della resistenza aerodinamica soprattutto in fase di accelerazione, portasci e portapacchi aumentano il consumo di benzina anche del 40%: smontateli una volta utilizzati.

Il prezzo del carburante - Occhio ai cartelli con il prezzo della benzina: a seconda della stazione di servizio, potete risparmiare anche 20 euro o più a ogni pieno, soltanto scegliendo quelle con i prezzi più bassi. Usate il più possibile il navigatore per individuare il tragitto più breve e risparmiare ancora di più sul carburante. Infine basta con i carichi inutili abbandonati nel bagagliaio: eliminate gli oggetti pesanti che non usate e noterete subito miglioramenti nelle prestazioni di consumo del carburante.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog