Cerca

Tra le nuvole

Montezemolo appuntamento al 2017: "Entro due anni riuscirò a portare l'Alitalia in utile"

Montezemolo appuntamento al 2017: "Entro due anni riuscirò a portare l'Alitalia in utile"

Montezemolo si prende due anni per "portare l'azienda in utile". Si parla di Alitalia e, durante la presentazione del nuovo piano il neo presidente Luca Cordero di Montezemolo promette che per il 2017 riporterà in auge la compagnia aerea nazionale. Gli fa eco l'amministratore delegato della Nuova Alitalia, Silvano Cassano: "L'impegno è il ritorno all'utile nel 2017 pensiamo di poterci avvicinare a 100 milioni". A scanso di equivoci interviene però il vicepresidente della compagnia e numero uno di Etihad, James Hogan che ha dichiarato: "Non ci saremmo mai avventurati in questa iniziativa se non avessimo avuto l'obiettivo della redditività. Siamo investitori a lungo termine, non siamo qui per un mordi e fuggi. Ma non siamo una banca, negli Emirati non esistono sovvenzioni a fondo perduto". I cambiamenti riguarderanno il look ed il piano dei voli, "Alitalia sarà la compagnia più sexy" come dice Hogan e ci saranno nuove rotte e più frequenze. "Faremo tutti gli investimenti necessari per dare al cliente un servizio a cinque stelle", conclude Cassano. Insomma grande entusiasmo sul futuro della nostra compagnia che speriamo riuscirà il prima possibile a "rispiccare il volo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sidereus40

    21 Gennaio 2015 - 11:11

    Ma quando mai ha ottenuto un risultato positivo in tutto ciò di cui si è "occupato"?

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    20 Gennaio 2015 - 15:03

    Purtroppo si svolazzerà come la. Ferrari degli ultimi anni, è stato ingaggiato l ennesimo perdente infatti, è stai licenziato dalla Fiat; temo purtroppo che l imprenditoria italica non sia più in grado di garantire un futuro a questo paese.

    Report

    Rispondi

  • Tritamarroni

    20 Gennaio 2015 - 13:01

    Con LucaLuca Alitalia volerà come la Ferrari?

    Report

    Rispondi

blog