Cerca

terremoto

Il 28 febbraio scade il programma di aiuti della Troika per la Grecia

Il 28 febbraio scade il programma di aiuti della Troika per la Grecia

Nell'attesa che lo spoglio delle schede certifichi, o meno, che Alexis Tsipras sarà il prossimo premier greco, il primo appuntamento con cui Atene dovrà fare i conti è la scadenza, il 28 febbraio, del programma di aiuti della tanto vituperata (da Syriza e dalla maggioranza ellenica) troika (Bce-Ue-Fmi). La stessa troika che però prima a maggio 2010 e poi a febbraio 2012 ha salvato dal fallimento Atene con aiuti per 240 miliardi di euro. Finora il programma anti austerità di Tsipras, fatto di promesse come l’aumento degli stipendi e delle pensioni ed il reintegro della tredicesima e grazie al quale ha vinto, vedeva proprio nella rinegoziazione del debito il cuore delle misure propagandate da Syriza. Inizialmente i suoi consiglieri avevano proposto la cancellazione del debito (70%) come si fece nel 1952 con la Germania (cui venne annullato il 62% dei debiti) uscita a pezzi dalla II Guerra Mondiale. Più probabile che Tsipras chieda e riesca ad ottenere un allungamento dei tempi per ripagare quanto deve Atene, anche alla luce del debito pubblico greco al 175% del Pil (335 miliardi di euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alfa553

    26 Gennaio 2015 - 09:09

    Pensate che l'Italia e al 132% del PIL........ che ridano i gaudenti e i berlusconi, il riso abbonda sulla bocca degli stolti.

    Report

    Rispondi

blog