Cerca

Il messaccio

Equitalia, allarme false mail. L'agenzia: cestinatele

Equitalia, allarme false mail. L'agenzia: cestinatele

Occhio alle false mail di Equitalia. La truffa è dietro l'angolo. Messaggi con oggetto 'messaggio equitalia' o simili che circolano in queste ore e che richiedono ai possessori di carte di credito e carte di debito di "attualizzare i propri dati, preannunciando una possibile multa a chi non si adegua". Così arriva dall'agenzia di riscossione l'allarme per l'ultima truffa on line che, secondo le segnalazioni degli utenti, sta spopolando nelle ultime ore.

La mail - Una truffa che segue lo schema classico del phishing, e cioè quel tipo di frode effettuata su internet attraverso cui si cerca di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali (dati finanziari o codici di accesso) in modo fraudolento, spesso spacciandosi per banche o istituti finanziari, in modo da poterli poi usare per sottrarre denaro alle vittime. "equitalia è assolutamente estranea a questi messaggi potenzialmente pericolosi e invita i destinatari a non tenere conto della mail ricevuta", recita la nota diffusa dall'agenzia per avvertire gli utenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aifide

    29 Gennaio 2015 - 17:05

    Tra truffatori che differenza fa? Almeno sono sicuro che il phishing non va a d Equitalia ed a quei lerci individui che la governano..........................

    Report

    Rispondi

  • calimero63

    29 Gennaio 2015 - 10:10

    equitalia ci avvisa di fare attenzione ???? hahahaha...ma perchè cosa fa? non ci deruba continuamente ? è come affidare le pecore al lupo.

    Report

    Rispondi

  • cabass

    29 Gennaio 2015 - 09:09

    Io avrei più paura dei messaggi della vera Equitalia...

    Report

    Rispondi

  • blues188

    29 Gennaio 2015 - 08:08

    Siamo in balìa di questo Stato che non ci protegge, non ci tutela, se ne frega completamente di noi, salvo quando dobbiamo pagare tasse, multe, balzelli, aumenti, benzina, eccetera. In questi casi è l'unica volta che guarda verso noi. Sarebbe questa la democrazia? Quella fatta dai comunisti?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog