Cerca

Cronaca Italiana

Poste: stangata sulle tariffe, prezzi più alti per qualità più bassa

Poste: stangata sulle tariffe, prezzi più alti per qualità più bassa

Poste spa, già in vista di privatizzazione, delinea una manovra tariffaria che peserà sulle spalle delle famiglie italiane. Ritorna la lettera ordinaria che- secondo i piani- dovrebbe costare un euro, con una previsione di consegna del 90% entro massimo 4 giorni dalla spedizione. La lettera prioritaria, che oggi costa 80 centesimi, potrebbe arrivare a costare 3 euro. L'aumento non garantirebbe la qualità del servizioin quanto, oggi, nell'89% dei casi, la prioritaria giunge a destinazione in un giorno; la nuova arriverebbe puntuale solo nell'80% dei casi. 

Il Motivo - Da tempo ormai gli italiano evitano che lunghe file dalle poste e usufruiscono dei servizi che il sito delle Poste offre online. Le poste quindi stampano le lettere e le portano a destinazione. Anche qui la società di Francesco Caio prevede degli aumenti; l'ordinaria online dal costo di 70 centesimi aumenterebbe a 1,80 euro. 

Esame da superare - Le intenzioni delle poste sono queste, dovranno però superare l'esame dell'Autorità per le Comunicazioni. Già nel 2013 l'autorità approvò la manovra delle Poste e gli aumenti scattarono dal Dicembre 2014. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lauro.berchicci

    30 Gennaio 2015 - 21:09

    ma sono diventati pazzi ? Beh ! ragazzi usciamo dall'euro e dall'Europa , prima di cannibalizzarci ...!

    Report

    Rispondi

  • Peoxxx

    30 Gennaio 2015 - 11:11

    La cosa è ancora piu' tragica con la spedizione di piccoli pacchettini per Posta Prioritaria o Raccomandata: oltre all'aumento visto già in Dicembre hanno dimezzato lo spessore standard, passato da 5 cm a 2,5 cm. Questo significa che spesso viene applicata la tariffa superiore. Conclusione: costa meno spedire con un corriere espresso che con le Poste! Contenti loro...

    Report

    Rispondi

  • aifide

    29 Gennaio 2015 - 19:07

    Tanto da me non beccano più una lira.............Da anni mi servo della posta elettronica, anche per le raccomandate con ricevuta di ritorno.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    29 Gennaio 2015 - 15:03

    Abbiamo migliaia di postini ma le lettere o non arrivano o arrivano con tempi preistorici, ovvero millenni di ritardi. Ad essere sinceri tanti postini sono 'meridddddionali' con una capacità lavorativa di un bebè di sei mesi e una voglia di fare pari ad un bradipo che abbia preso il sonnifero. Per forza devono aumentare le tariffe: la qualità si paga!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog