Cerca

La falsa verità

Borsa, crolla Piazza Affari: -4,5%. Spread su a 281 punti base

Piazza Affari lascia il 4,5%, giù tutti i listini europei, il differenziale Btp-Bund schizza a 281. E il Wsj punta il dito contro Silvio (ma dimentica la Spagna)

Borsa, crolla Piazza Affari: -4,5%. Spread su a 281 punti base

Un lunedì nero, nerissimo per tutti i listini continentali. Maglia nera a Piazza Affari, che sprofonda: il paniere principale Ftse Mib ha lasciato il 4,5%, mentre il complessivo All Share il 4,27 per cento. Pesanti passivi in tutta europa: Londra perde l'1,62%, Francoforte il 2,34%, Parigi il 2,8 per cento. Nel Belpaese torna alta la tensione anche sullo spread: il differenziale tra i Btp decennali e i Bund tedeschi ha raggiunto anche i 283 punti base, il massimo dallo scorso 9 gennaio, per poi ripiegare lievemente e chiudere a quota 281 punti. Pesanti anche le indicazioni sullo spread tra Bonos di Madrid e Bund, che ha chiuso a 354 punti base. 

Colpa del Cav... - Tornano dunque le nubi sui mercati finanziari del Vecchio Continente. E di chi è la colpa? Del colpevole perfetto per la Ue, ovvio: Silvio Berlusconi. Almeno così la pensa il Wall Street Journal, che mette nel mirino le "promesse elettorali" del Cavaliere, che sarebbero responsabili del crollo borsistico e dell'impennata dello spread (ci si riferisce alla restituzione dell'Imu, al condono fiscale e alla riduzione dell'Irap). Secondo il Wsj, le politiche di Berlusconi "fanno temere una deviazione dell'Italia dal cammino del rigore". Il foglio finanziario, inoltre, cita il caso Monte dei Paschi di Siena che lambisce la sinistra e l'inchiesta della procura di Trani sulla manipolazione dell'Euribor tra le altre concause del lunedì nero.

...anche per il Ft - Alle stesse conclusioni, of course, arriva il Financial Times, secondo cui tra gli analisti "c'è preoccupazione sul fatto che, stando ai sondaggi, il centrodestra di Berlusconi sta restringendo il gap con il centrosinistra" e che, quindi, "il voto del 24-25 febbraio possa portare ad un'instabilità politica". Due assist in un giorno a favore di Monti, insomma, che pur annaspando nei sondaggi e rimanendo costantemente sotto la fatidica soglia del 15%, può contare sull'appoggio dei mercati finanziari, dei suoi analisti e di Angela Merkel, tra i principali responsabili, a vario titolo, dell'attuale crisi.

E la Spagna? - Peccato però che quelle raccontate dal Wsj siano soltanto delle frottole. Rispetto a quanto dichiarato nelle scorse settimane, di "nuovo", c'è la restituzione dell'Imu (che per altro avverrebbe soltanto dopo un'eventuale vittoria di Berlusconi alle urne). Possibile che l'annuncio di Silvio possa destabilizzare i mercati europei? Difficile. A pesare, infatti , è la difficile congiuntura spagnola, il Paese maggiormente in crisi dell'Eurozona, dove è deflagrato lo scandalo sui presunti pagamenti illegali al premier spagolo Mariano Rajoy e al suo partito. Inoltre, sempre da Madrid, sono arrivati sconfortanti dati sulla disoccupazione, arrivata al 26 per cento. Ma dei problemi iberici, il Wsj non parla. Ovvio, la colpa è di Berlusconi...

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • geisser

    05 Febbraio 2013 - 09:09

    Se la borsa è crollata il giorno dopo che il Berlu si è dilettato nella sua arte da VU Cumpra dei voti degli Italiani , la ragione sta nel fatto che queste promesse senza capo nè coda danno la misura dle prossimo capo di governo , vincesse mai Berlu .Buona parte della Borsa era salita anche per investimenti esteri da inizio anno ed in un giorno se ne sono andati e lo spread è salito con conseguenti interessi in più da pagare sul debito. Risultato crollo di Borsa . In più i fatti di MPS e di Saipem hanno dato un colpo alla fiducia dall'estero .

    Report

    Rispondi

  • iuchi

    05 Febbraio 2013 - 08:08

    Cosa pensavate avesse potuto fare un pezzo di M...da come Monti? Dato che spara cazzate e non ha presa su nessuno dato che tutti sappiamo che un bugiardo cronico, ha pensato di andare in Francia e Germania dai suoi padroni Europeisti ed ha chiesto loro di fare in modo che ci fosse speculazione sulla borsa Italiana in modo che lui potesse dire "Ecco lo Spread risale per colpa di Berlusconi" i mercati reagiscono male se vince le elezioni Berlusconi e noi sia di nuovo sull'orlo del baratro!! Riflessione: Quando Monti è diventato primo ministro disse che l'italai era sull'orlo del baratro peggio della Grecia, giusto? Le cose con il suo governo sono peggiorate ancora di più, giusto? Allora siamo già caduti nel baratro di cui parla Monti, giusto? Invece Monti ora dice che le cose migliorano!!! Sono certo che CI PRENDE PER IL CULO!!! Quando lo vedo in TV mi prende la rosolia e voglia di Kamikaze ma forse ho torto?

    Report

    Rispondi

  • mariomassioli

    05 Febbraio 2013 - 02:02

    confesso che anch'io avevo deciso di non andare a votare,schifato da tutto il marciume dei ns. politici.analizzando tutto l'attacco a berlusconi dalle elit europee, (NON SOLO) gia dal lontano 1994 è chiaro che berlusconi è inviso ai vari potentati,come mai? non so se il centro destra riuscirà a tirarci fuori da questa europa NON DEI POPOLI MA DELLE ELIT FINANZIARIE riprenderci la ns. SOVRANITà ECONOMICA,di sicuro non lo farà mai il centro sinistra. cliccate MEMMT per capire in che disastro siamo finiti. grazie

    Report

    Rispondi

  • Libero Di Rino (LDR)

    04 Febbraio 2013 - 22:10

    "COMUNISTI... CI AVETE ROTTO LE PALLE!"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog