Cerca

Il piano

Inps, via l'operazione trasparenza: "La mia pensione"

Inps, via l'operazione trasparenza: "La mia pensione"

Parla il presidente dell'Inps . A Ballarò Tito Boeri ha spiegato in cosa consiste il piano "La mia pensione", l'operazione che mira a far conoscere ai lavoratori italiani il proprio futuro previdenziale, la data di pensionamento e il probabile importo del relativo assegno. Il progetto è quello di coinvolgere entro la fine dell'anno 10-15 milioni di lavoratori. A maggio sarà attiva una sezione sul sito dell'Istituto di previdenza. La comunicazione ai cittadini avverrà per via telematica, attraverso il Pin dell' istituto previdenziale. Molti utenti invece saranno informati con una classica lettera che arriverà nelle cassette postali dal mese di settembre.


Le condizioni - Per poter ottenere le informazioni è necessaria un' anzianità contributiva di almeno cinque anni, la precedenza sarà data a chi ha meno di 5 anni. Una scelta non facile, come fa notare il Messaggero che riporta la notizia - in quanto sarebbe stato più facile partire dai lavoratori più anziani, quelli che hanno un quadro contributivo più netto. Ma Boeri ha sottolineato di aver fatto questa scelta perché certamente i giovani hanno in prospettiva assegni previdenziali più magri a causa del sistema di calcolo contributivo associato a minori certezze sulla carriera lavorativa futura. Agli utenti che si collegheranno al sito e chiederanno informazioni via telematica, verrà chiesto di fornire alcune informazioni ossia stime sugli anni residui di attività nell'ambito delle regole previdenziali, sulla possibile evoluzione della retribuzione. Lo scopo è quello di far conoscere ai giovani che tipo di assegno li aspetta, che vecchiaia avranno. E, eventualmente, correre ai ripari. Successivamente saranno informati i lavoratori fino a cinquant'anni che coinvolgerà 10 o 15 milioni di persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog