Cerca

Il presidente dell'Inps

Tito Boeri: "Pensioni e reddito minimo. Ecco come cambia la legge Fornero"

Tito Boeri: "Pensioni e reddito minimo. Ecco come cambia la legge Fornero"

"Da giugno tutte le prestazioni dell'Inps, dalle pensioni alle indennità di accompagnamento, le pagheremo il primo di ogni mese e non più come adesso in date differenti in relazione alla prestazione e al fondo di gestione. Abbiamo chiesto alle banche di condividere la nostra proposta. Le Poste hanno già accettato, entro mercoledì aspettiamo la risposta degli istituti di credito. Deve essere un?operazione a costo zero: lo Stato incasserà meno interessi sui ratei che ora paga il 10 o il 16 del mese, in cambio alle banche, che incasseranno prima, abbiamo chiesto di abbassare i costi dei bonifici". Tito Boeri, presidente dell'Inps, spiega in una intervista a Repubblica come cambierà la legge Fornero.

"Oggi c'è un problema sociale molto serio", nota Boeri, "quello delle persone nella fascia di età 55-65 anni che una volta perso il lavoro si trovano progressivamente in condizioni di povertà. Si calcola che non più di uno su dieci riesce a trovare una nuova occupazione. Questo ha provocato un aumento della povertà non essendoci alcun sussidio per gli under 65. Per queste persone è ragionevole allora pensare di introdurre un reddito minimo garantito".

Ma non verranno toccate più le pensioni in essere: "Pensiamo che si debbano evitare il più possibile interventi sulle pensioni in essere prosegue Boeri. Se dovessero esserci esigenze finanziare, all'interno del sistema previdenziale, potremmo anche prendere in considerazione interventi sulle pensioni retributive, ma solo per le pensioni alte, molto alte. Non per fare cassa ma per ragioni di equità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • madaleine

    24 Maggio 2015 - 13:01

    Politici e parti sociali Tutti d'accordo e tutti colpevoli! La legge Fornero è stata votata da tutti! Quando hanno dato pensioni con 15 anni di contributi, quelle d'oro, ecc... nessuno ha protestato!! e la liquidazione quando ve la daranno??? Una nazione con troppe ingiustizie, troppi privilegi e troppi i furbetti che si fanno le leggi per se!!!

    Report

    Rispondi

  • fabrizioberini

    14 Aprile 2015 - 16:04

    Dobbiamo eliminare questa maledetta Legge Fornero cui solo la Lega si sta opponendo con ogni mezzo. Purtroppo il regime che ci governa è fatto da autentici parassiti che vivono spalleggiando i poteri forti e infischiandosene della povera gente che non riesce a vivere. Prima o poi ce la faremo. CI avete impedito di fare il referendum ma non ci impedirete di riavere la nostra libertà!

    Report

    Rispondi

  • grandedonna4

    14 Aprile 2015 - 14:02

    iocredo che basti riattivare la legge che la fornero ha tolto .togliendo mille euro al mese a chi percepisce 50,000 e. all'anno. come fannoin svizzera un tetto massimo.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    14 Aprile 2015 - 14:02

    Le invettive della Lega di Salvini lasciano il tempo che trovano ed equivalgono più o meno a ragli d'asino. Il superamento della Fornero è invece dettato da esigenze elettorali e non a caso gli annunci e, forse la riforma, avvengono in questo periodo . Salvini cavalca solo l'onda, per accattivarsi le simpatie degli elettori, poiché da solo non avrebbe i numeri per realizzare e difendere alcunché.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog