Cerca

La mini-guida

Dichiarazione dei redditi, le detrazioni per gli animali domestici: limiti e franchigie

Dichiarazione dei redditi, le detrazioni per gli animali domestici: limiti e franchigie

Il 19% delle spese sostenute per i propri animali domestici può venire detratto dall'Irpef. Nel pacchetto rientrano però solo le cure veterinarie prestate a cani, gatti e altri animali domestici. Il limite di spesa è di 387,34 euro, con una franchigia di 129,11 euro: il limite è complessivo e comprende sia le prestazioni professionali del medico veterinario sia la spesa per i medicinali. Si può ottenere dunque uno sconto massimo di 49,06 euro, il 19% di 258,23 euro (la differenza tra spesa massima e franchigia). Esempio pratico, proposto dal sito quifinanza.it: chi spende fino a 129,11 euro non recupera nulla, chi spende 330 euro può detrarre il 19% di 200,89 euro (330 meno 129,11), chi spende da 387,34 euro in su può detrarre sempre e comunque il 19% di 258,23 euro. Esclusi dalle detrazioni gli animali destinati all'allevamento o al consumo alimentare, quelli detenuti in casa illegalmente (animali esotici non autorizzati) o utilizzati per attività illecite (per esempio, cani o galli da combattimento). Le detrazioni riguardano dunque solo gli animali da compagnia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alvit

    26 Maggio 2015 - 07:07

    si possono detrarre le spese anche per le tre lumachine che ho in giardino?

    Report

    Rispondi

  • dodo1861int

    25 Maggio 2015 - 21:09

    scommetto che sei nato da una maialona zoccola

    Report

    Rispondi

    • alvit

      26 Maggio 2015 - 07:07

      ed è pure nera e immigrata, quelle da cavalcavia. sembra che anche la moglie e le sorelle operino nello stesso distretto.

      Report

      Rispondi

  • gigi il negher

    25 Maggio 2015 - 19:07

    Questo è un conflitto di interessi, la Pascale ha in casa due cani e un porco .... ai voglia detrazioni.

    Report

    Rispondi

blog