Cerca

I conti col Fisco

Equitalia, in arrivo 300 mila lettere: ultima chiamata del Fisco

Equitalia, in arrivo 300 mila lettere: ultima chiamata del Fisco

Avviso ai contribuenti: sono in arrivo 300mila lettere per voi. Il mittente è Equitalia. E già questo sarebbe sufficiente per mettervi in guardia. I toni sono cortesi, in realtà è una sorta di ultima chiamata per chiudere le pendenze con il Fisco. La società controllata dall'Agenzia delle Entrate - spiega Il Messaggero - ricorda a chi aveva scelto la rateizzazione ma non ha saldato i suoi debiti, che questa è l'ultima possibilità per mettersi in regola. Prima delle misure forti, cioè ipoteche e pignoramenti. La data ultima è il 31 luglio: i debitori possono scegliere una nuova rateizzazione. Ma questa volta se salta il pagamento, anche  solo due rate,  non ci saranno più vie di salvezza. Ad oggi le rateizzazioni attive sono nel complesso circa 2,9 milioni per un importo dilazionato di 30,5 miliardi di euro. Il decreto Milleproroghe ha stabilito che i contribuenti possono richiedere fino a 72 rate. Ma sono molti che, a causa della crisi, non sono riusciti a saldare i loro debiti con il Fisco. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • clarissa506

    17 Giugno 2015 - 15:03

    io sono allibita Equitalia esiste per la gente comune che a causa del nostro governo ha perso il lavoro la crisi l hanno inventata loro , ci sono migliaia di famiglie sfrattate e loro pensano a mandarci le cartelle , ma si sono chiesti come si fa a pagare se non si lavora ? grazie alla politica che ha eseguito alla lettera le indicazioni dell europa distruggere gli Italiani

    Report

    Rispondi

  • brancati66

    16 Giugno 2015 - 12:12

    A chi non ha nulla cosa ipotecano o pignorano?

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      27 Giugno 2015 - 23:11

      Una bella coppia di barbabietole, di cui una la regaliamo a Renzie e l'altra a padovano!

      Report

      Rispondi

  • marcomasiero

    16 Giugno 2015 - 11:11

    se equitalia ci indica di grazia anche nuovi eventuali sbocchi di lavoro (qua si sbatte la testa ogni giorno inventandosi qualche cosa di nuovo ma la risposta è sempre la solita: "Non ci sono soldi") potrà avere sicuramente tutti gli arretrati. A dispetto delle grancasse di regime qua non si muove foglia il mercato langue le commesse mancano ! andremo tutti a fare i clandestini a 35 euro/giorno ?

    Report

    Rispondi

blog