Cerca

Tasse

Corte dei Conti: "Pressione fiscale al 43,5% è insostenibile"

Corte dei Conti: "Pressione fiscale al 43,5% è insostenibile"

"La prospettiva di una pressione fiscale che resti sull’attuale elevato livello appare difficilmente tollerabile". Lo ha detto il presidente di coordinamento delle sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei Conti, Enrica Laterza, nella sua relazione sul rendiconto generale dello Stato. La magistratura contabile evidenzia che la pressione fiscale al termine del 2014 è stata pari al 43,5%, registrando "un divario di 1,7 punti percentuali di prodotto rispetto alla media degli altri Paesi dell’area euro".

E ancora: "In una fase di emergenza economico-finanziaria, anche la politica fiscale è stata piegata ad obiettivi immediati di gettito, al fine di garantire gli equilibri di finanza pubblica", ha aggiunto Laterza. "L’affannosa ricerca di risultati si è tradotta, tra il 2008 e
il 2014, nell’adozione di oltre 700 misure di intervento in materia fiscale". Per la Corte dei Conti, "ne è risultata sacrificata l’esigenza di una ragionata revisione strutturale del sistema fiscale, che consenta di pervenire a una minore
onerosità e a una maggiore equità distributiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    27 Giugno 2015 - 17:05

    Ormai a stento riusciamo a mangiare e a curarci. Spesso mi tocca saltare visite specialistiche di cui ho bisogno. Non mi dispiace lasciare questa vita, sinceramente: non è vita

    Report

    Rispondi

  • deltabravo

    25 Giugno 2015 - 15:03

    Ma quando emana le leggi il consiglio dei ministri voi siete sempre al gabinetto o state sul transatlantico a bervi un aperitivo alla faccia degli italiani?

    Report

    Rispondi

    • sfeno

      27 Giugno 2015 - 15:03

      vorresti dire che in quei momenti ci sei anche tu?

      Report

      Rispondi

blog