Cerca

La classifica

I paperoni del 2014, il manager più pagato è Marchionne, con 80 milioni: seguono Montezemolo e Guerra

I paperoni del 2014, il manager più pagato è Marchionne, con 80 milioni: seguono Montezemolo e Guerra

Anche quest’anno è uscita la classifica dei più ricchi manager italiani. Fra rimborsi, premi di produzioni, buone uscite e enormi stipendi una pioggia di milioni si è riversata sugli imprenditori del bel paese. Come riporta Askanews.it, nella top five domina senza dubbio Sergio Marchionne, che guarda dall’alto i suoi colleghi distaccandosi di molto. Nel 2014 l’Ad di Fca ha superato gli 80 milioni di euro, raggiungendo la vetta del podio. Come Ad di Fca e chairman di Cnh Industrial, Marchionne ha ricevuto compensi superiori a 32 milioni di euro, più 1,62 milioni di azioni Fca e 3 milioni di retention stock da Cnh Industrial, che raggiungono un valore di 50 milioni di euro. Il manager potrà poi usufruire di un bonus di 12 milioni da riscuotere alla fine del suo andato in Fca, più 422mila franchi svizzeri come vice presidente di SGS e 320mila dollari come membro del board di Philip Morris.

Gli altri paperoni – Secondo con un grande distacco Luca Cordero di Montezemolo, che dopo 23 anni in Ferrari ha ricevuto una buona uscita di 14 milioni di euro, che sommata agli altri compensi maturati durante il 2014 porta il suo stipendio a circa 27 milioni. Terzo sul podio Andrea Guerra, ex Ad di Luxottica, che ha avuto16,4 milioni di cui 11,3 come indennità di fine rapporto. Segue Luca Bettonte, l'ex amministratore delegato di Erg, con 6,13 milioni euro comprensivi di buonuscita che gli permettono di superare di poco Alessandro Pansa, ex numero uno Finmeccanica che ha 5,53 milioni grazie all'indennità di fine rapporto. Più povera invece la buonuscita di Fulvio Conti all'Enel (2,84 milioni), per un guadagno totale nel 2014 di 4,67 milioni. il banchiere più ricco invece è Federico Ghizzoni di UniCredit, che arriva 3 milioni (quasi 2 in più rispetto al 2013).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gemelli68

    15 Agosto 2015 - 21:09

    Che schifo di mondo. Hanno il coraggio di controllare i conti della povera gente che lavora per 1200€ al mese. Vergognatevi davvero.!!

    Report

    Rispondi

  • mauro iacomelli

    28 Giugno 2015 - 08:08

    Ma la nipote di Mubarak detta ruby-ruby, più rubi meglio stai, è fuori classifica ??? Sembra che in Messico i ristoranti, le villette, le fabbriche di pasta ecc. ecc. si comprano con i soldi e anche le lussuose vacanze si pagano con i soldi. Qualcuno sa quanto è stata la sua denuncia dei redditi per comprare queste cose ??? O forse aveva ricavi in nero ??? Solo la finanza sa come ha fatto !!!

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    27 Giugno 2015 - 19:07

    per essere competitivi ed abbassare i prezzi dei prodotti dovrebbero guadagnare mooooooooooolto di meno invece di voler sfruttare i lavoratori, per lo stesso mortivo

    Report

    Rispondi

blog