Cerca

Gli effetti

Crisi Grecia, che succede all'Italia se Atene fallisce: addio al credito da 65 miliardi di euro

Crisi Grecia, che succede all'Italia se Atene fallisce: addio al credito da 65 miliardi di euro

Il default della Grecia, che in queste ore si fa sempre più vicino alla luce della rottura delle trattative tra Ue, Fmi e il governo ellenico, metterebbe l’Italia e l’intera Europa di fronte a uno scenario caratterizzato da ripercussioni sul fronte del debito. Per quanto riguarda l’Italia l’impatto sarà equivalente all’esposizione del Paese verso Atene, che è di circa 65 miliardi: il debito italiano salirebbe, quindi, di questa cifra rispetto ai 2.194,5 miliardi di euro registrati ad aprile dalla Banca d’Italia. Un credito, quello che l’Italia vanta nei confronti della Grecia, che si articola nelle seguenti voci: 23,3 miliardi concessi attraverso il fondo salva-Stati Efsf, 14,2 miliardi con l’Esm e 10 miliardi erogati al governo greco attraverso la formula dei prestiti bilaterali. Sono poi da aggiungere i fondi elargiti al governo ellenico dalla Banca centrale europea a cui l’Italia partecipa con un’esposizione di circa 6,6 miliardi di euro: la Banca d’Italia potrebbe quindi perdere quasi 11 miliardi della quota della linea di liquidità Ela. Impatto molto contenuto per le banche italiane, la cui esposizione, come ha riferito il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, è inferiore a un miliardo di euro. In caso di Grexit, sarebbe l’intera Unione europea a risentirne dato che detiene il 44% del debito pubblico greco attraverso il meccanismo europeo di stabilità, suddiviso tra i vari Stati membri. In testa c’è la Germania: i tedeschi hanno una quota del debito greco pari al 27%, seguiti dalla
Francia (20%), che precede l’Italia (18%) e la Spagna (11,9%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antonio75

    29 Giugno 2015 - 16:04

    Subito pignorare tutto e lasciarli senza pensione e senza nulla ,al SIg. Monti al sig. Giorgio Napoletano , a tutti ministri e quelli che hanno dato la fiducia per il prestito alla Grecia di 40 miliardi .Si deve finire chi sbaglia contro il popolo rimanga immune .

    Report

    Rispondi

  • encol

    29 Giugno 2015 - 07:07

    Se la Grecia fallisce il minimo che possa fare è non pagare i debiti chechè ne dica il sig. Padoan.

    Report

    Rispondi

    • arwen

      29 Giugno 2015 - 10:10

      La Grecia fallisce proprio perché nn ha i soldi x pagare i debiti. La Grecia è l'atto finale, la certificazione che l'europa germanocentrica, l'europa delle banche, degli affari, dei mercati, del lavoro a basso costo e dei sempre più ricchi e sempre più poveri è fallita. Ora occorre riedificare su diversi principi e giungere ad una unità politica. Se nn c'è la volontà, allora meglio ognuno x se!

      Report

      Rispondi

  • veneziano49

    29 Giugno 2015 - 01:01

    il vero Fhurer è Schauble quello sulla carrozzella ...quello è Hitler..

    Report

    Rispondi

  • gigidue

    gigidue

    28 Giugno 2015 - 21:09

    hanno fatto tutto a tavolino per per darci una delle più grandi fregatura della storia tanto paghiamo noi , fidatevi è tutto concordato purtroppo:((

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog