Cerca

Grexit

Varoufakis: la Merkel ha le chiavi in mano per risolvere la situazione

Varoufakis: la Merkel ha le chiavi in mano per risolvere la situazione

Angela Merkel ha "le chiavi in mano" per aiutare la Grecia a trovare un accordo con i creditori internazionali ed evitare una "terribile" fine della crisi del debito. Lo ha detto il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis alla testata tedesca Bild. In un'intervista Varoufakis sottolinea che la Grecia non avanzerà alcuna nuova proposta nei colloqui con le istituzioni internazionali e che ora la palla passa nelle mani di Unione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale. "I leader di governo dell'Ue - spiega il ministro greco - devono agire. E tra loro lei (Merkel, ndr), la rappresentante del Paese più importante, ha le chiavi in mano. Spero che le utilizzi".  

Atene, aggiunge Varoufakis, non può accettare la proposta dei creditori, ma al tempo stesso non può "semplicemente respingerla alla luce dell'importanza della questione per il futuro della Grecia". Ecco perché, spiega, convocando il referendum "abbiamo deciso di rivolgerci ai cittadini: spiegare la nostra posizione contraria, ma lasciare a loro la decisione". Il governo greco, prosegue Varoufakis, resta comunque "aperto a nuove proposte delle istituzioni" internazionali. Alla domanda se si attenda una corsa alle banche per ritirare denaro, oppure una possibile introduzione del controllo dei capitali, il ministro ha risposto: "Se l'Europa permetterà che accada una cosa così terribile, solo per umiliare il nostro governo, allora gli Europei dovrebbero porsi la stessa domanda che il capo di governo italiano ha fatto in merito allo spettacolare fallimento della questione rifugiati: Vogliamo questo tipo di Europa?".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • irucangy

    29 Giugno 2015 - 21:09

    Varufakis in ginocchio dalla merkel? Ma cosa dite? perche' dipingente i governanti greci come dei lacche' mentre hanno la schiena molto piu' dritta dei governanti italiani perlomeno degli ultimi 3 governi non eletti?

    Report

    Rispondi

  • brunom

    29 Giugno 2015 - 17:05

    Il duo greco sono disonesti, hanno fatto promesse che non potevano mantenere per farsi eleggere, adesso cercano di addossare la colpa ad altri. Pataccari come i meridionali.

    Report

    Rispondi

  • luquito

    29 Giugno 2015 - 16:04

    l'europa esiste fino a dove c'è interesse comune, quando subentrano i problemi son cavoli tuoi. Hanno indebitato volutamente i paesi deboli x poi prenderli x il collo ed obbligarli a fare quello che vogliono i debitori-padroni. Purtroppo l'Italia anche se ha prestato 40 miliardi alla Grecia, ne deve dare almeno 800 agli stessi strozzini: + tasse - servizi - pensioni + fame

    Report

    Rispondi

  • Falcesenzamarte

    29 Giugno 2015 - 16:04

    Bravo Varoufakis, e pensare che i soloni e i professoroni dell'eurogruppo l'avevano definito un dilettante!

    Report

    Rispondi

    • colombinitullo

      30 Giugno 2015 - 09:09

      E' un dilettante e pure fesso perchè al posto di fare il fenomeno dovrebbe pensare che uno stato fallito(come una persona fallita) è alla mercè di tutti e nello sterco,dopo le mangerie, ci sono i greci e non lui che, come sempre, ha sposato una con i soldi.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog