Cerca

Si va a schiantare

Grexit, Angela Merkel all'angolo: o perde il partito, o perde l'Europa

Grexit, Angela Merkel all'angolo: o perde il partito, o perde l'Europa

Angela Merkel all'angolo. Come non era mai successo prima. La cancelliera vuole trattare, trovare una soluzione con la Grecia governata dall'uomo che la sta mettendo in difficoltà, Alexis Tsipras. Di tutt'altro avviso il super falco del rigore, il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble: i due si sarebbero anche affrontati a brutto, bruttissimo muso. La Germania, per uscire dall'impasse, ha proposto una soluzione di compromesso: Grecia fuori dall'euro per 5 anni. Proposta bocciata in toto dai partners continentali. Ora, si continua a trattare. E ora, la Merkel, non sa davvero più come uscirne. Il punto è che Frau Angela si trova a un bivio impossibile: deve scegliere con chi rompere, o con la Cdu, il suo partito, oppure con l'Europa. Qualsiasi strada imbocchi, andrà a sbattere.

Parola alle cifre - Ed è forse il fatto di aver portato Angela a questo bivio il "merito storico" più grande di Alexis Tsipras. Il partito della Merkel vorrebbe cacciare Atene dalla moneta unica. Angela, invece, no: disse che la Grecia fuori dall'euro equivale al fallimento della Ue. E dunque cerca un compromesso, per quanto duro con la Grecia, pagando un prezzo altissimo: sta perdendo il suo partito. E, chissà, magari anche il governo, o quantomeno la spinta propulsiva che le permette di governare in Germania dal 2005. Lo dimostrano i numeri di un sondaggio, che letteralmente terrorizza la cancelliera: il 90% dei cittadini tedeschi è contrario al salvataggi di Atene. Lo rileva un sondaggio condotto giorni fa tra i lettori del quotidiano Bild. E, oggi, Angela viene paradossalmente percepita come la donna che, in un qualche modo, sta cercando di salvare Atene. Frau Merkel all'angolo, appunto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Janses68

    15 Luglio 2015 - 11:11

    Soldi spesi male per un paese che e' stato governato male e che ha imbrogliato sui bilanci per entrare nell'euro. Che serieta' di intenti ti puoi aspettare ? Intanto in greci non ci staranno e faranno una rivoluzione pur di non abbassare il capino. Comunque vada sara' un'ecatombe greca per tre anni minimo. Potrebbero vincere anche alla roulette saranno sempre in debito..... come noi del resto.

    Report

    Rispondi

  • brunom

    13 Luglio 2015 - 02:02

    Prevarra' quello che chiedono gli elettori, cioe' Grexit. Il rischio che la Grecia in tre anni bruci 90 miliardi e non cambi per niente e' reale. E' altresi' possibile che il ministro delle finanze cerchi di diventare cancelliere.

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    12 Luglio 2015 - 21:09

    la cosa che da fastidio è che ci rimette sempre la povera gente

    Report

    Rispondi

  • maurigiu56

    12 Luglio 2015 - 19:07

    magari non se ne può più della culona !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog