Cerca

Duello atomico

Grexit, scontro tra Mario Draghi e Wolfgang Schauble: "Non sono un cretino, non trattarmi come tale"

Mario Draghi

Altissima tensione a Bruxelles, dove oggi è stato annullato il vertice a 28 sulla Grecia (summit al cui tavolo partecipano anche leader e ministri dei Paesi fuori dalla zona-euro). L'accordo, insomma, pare sempre più lontano, complice il radicalizzarsi del fronte europeo del "no" ad Alexis Tsipras (dove figurano, tra gli altri, Finlandia, Irlanda, Olanda e paesi baltici) e complice il radicalizzarsi delle posizioni di Wolfgang Schaeuble, il ministro delle Finanze tedesco, rigorista e super-falco, che sarebbe in rotta anche con la cancelliera Angela Merkel. Da par suo, Frau Merkel, pur di salvare euro ed Europa oggi sposa posizioni un poco più morbide.

Il clamoroso scontro - E' Schaeuble, dunque, a capeggiare il fronte che vuole chiudere ogni spiraglio della trattativa con Tispras. Un fronte che Mario Draghi, presidente della Bce, cerca di ammorbidire. Ed è in questo contesto che, narrano alcune - affidabili - indiscrezioni, che nella serata di sabato si sarebbe consumato un clamoroso scontro, proprio tra Draghi e Schauble. Tutto sarebbe avvenuto al tavolo dell'Eurogruppo. Parlava Draghi, che spiegava ai ministri il suo progetto per evitare Grexit. Un piano, quello del presidente dell'Eurotower, che per Schauble è pura follia. E mentre Draghi parlava, il teutonico ministro avrebbe perso la testa: "Non prendermi per stupido. Non sono un cretino. Non trattarmi come tale", avrebbe urlato in faccia a Draghi. Uno scontro talmente violento da spingere ad interrompere l'Eurogruppo, ripreso stamattina, in un clima più che mai avvelenato. Anche in considerazione di quanto avvenuto, lo scenario-Grexit pare sempre più vicino: Schauble, il blocco nordico e il fronte rigorista vedono ogni piano di salvataggio come fumo negli occhi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    13 Luglio 2015 - 12:12

    Risparmiateci gli articoli vecchi.

    Report

    Rispondi

  • massimilianostefanelli

    13 Luglio 2015 - 11:11

    Quello che Hitler voleva fare con i carri armati la Merkel lo ha fatto con i soldi otrtenendo anche il consenso di questa Europa che ha evidenziato il suo peggior aspetto razzista.

    Report

    Rispondi

  • albatros57

    13 Luglio 2015 - 11:11

    Io mi chiedo perché nessuno propone alla Germania, con i suoi nazistelli, di uscire lei dall'Europa. Sono certo che immediatamente entrerebbe l'Inghilterra in pieno, valuta compresa. Il tedesco in carrozzella e' imbevuto di rancore perché doveva esserci lui al posto della Merkel. Tanto e' vero che cerca di sopraffarla mettendola in difficoltà'.

    Report

    Rispondi

  • seve

    13 Luglio 2015 - 10:10

    L'ho detto che ha lafaccia da SS e lo vedrei benissimo ad Aushwiz (come cavolo si scrive) Resta la tristezza di una Europa che assomiglia di più a una guerra che a una unione economico monetaria con tutti gli stenti di una guerra e l'assenza di speranza per il futuro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog