Cerca

Siluri

Grexit, Edward Luttwak: "La Bce la peggiore, come un venditore di droga all'angolo della strada"

Edward Luttwak

Grecia con la pistola alla tempia. A fare il punto sulla crisi, in un'intervista a Il Messaggero, è il politologo Edward Luttwak, da sempre molto critico sia con Atene, sia con l'Europa, sia con Angela Merkel. Inizia con un'affermazione a sorpresa: "Le conseguenze di Grexit? Ci sono già state da quando è cominciata la crisi greca e non è stata risolta. La prima e più importante delle conseguenze è stata la distruzione della credibilità e dell'immagine delle istituzioni europee". Per Luttwak i vertici dell'Ue "avrebbero dovuto prendere in mano la trattativa e negoziare col governo di Atene, mostrando anzitutto il libro delle regole, spiegando in cosa consistano e poi buongiorno e arrivederci. Invece hanno tirato per le lunghe, 5 anni di tira e molla e tra sì e no, per dire alla fine no. Il paziente - sottolinea -, che è un po' pazzoide, nel frattempo ha continuato a non applicare le regole e il risultato è che tutte le istituzioni Ue, l'intero fenomeno Europa, si sono ridotti a un livello tale che la cosa più produttiva sarebbe lasciare cadere queste istituzioni e tornare al mercato comune, che invece è stato un successo e funzionava bene".

Contro Mario Draghi - Ma è alla domanda successiva, quando si chiede a Luttwak quali siano i punti deboli del sistema, che il politologo regala una delle risposte più controverse: "Il peggiore si è rivelato la Bce - esordisce -, che funziona come il venditore di droghe all'angolo della strada di un quartiere a rischio- Con il risultato di un disastro culturale e sociale: la Bce ha continuato a prestare soldi alle banche per comprare obbligazioni di Stato e così gli Stati hanno continuato a emettere carta che non aveva alcun valore se non fosse stato per gli interventi della Bce. Una commedia che non può che avere una brutta fine. Quindi, la crisi geopolitica della Grecia c'è già stata". Luttwak, insomma, punta il dito anche contro Mario Draghi e contro la sua Bce, considerati il principale punto debole di tutta questa trattativa. Un giudizio controcorrente, quello sull'Eurotower. Luttwak infine chiosa: "Il fallimento istituzionale della Ue è il disastro più grande. L'uscita di Atene dall'eurozona o dall'Unione sarebbe in confronto un colpetto alle macerie".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    13 Luglio 2015 - 14:02

    I paragoni tra Usa e Ue sono impropri. Gli Usa sono un federazione di stati riuniti sotto un unico parlamento e con un unico presidente. Si parla la stessa lingua, si festeggiano le stesse date, si va in guerra tutti insieme con la stessa uniforme sotto la stessa bandiera. L'Unione Europea é una roba indefinibile formata da popoli diversi che si odiano, che si sono massacrati fino a 70 anni fa e che lo farebbero ancora se servisse. Ognuno parla la sua lingua e saluta la sua bandiera, va in guerra per conto suo e vede la BCE come un mostro giuridico senza volto. La FED é americana, la BCE per quel che ci riguarda potrebbe essere guidata dagli alieni.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    13 Luglio 2015 - 11:11

    Giordano: hai imparato la lezione? Un ultra di sinistra ha evitato ciò che tu vorresti succedesse all'Italia e perori ancora la causa dell'uscita dall'euro. Guarda la Grecia e impara.

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      13 Luglio 2015 - 15:03

      ma dire il vero tutta l'europa dice che é stata quella ultra Hitleriana della merkel e del suo ministro forse peggio anzi sicuramante peggio di lei !! poi se hai letto su Topolino come si sono svolte le trattative.... allora si, va bene é stato l'uomo ultradisinistra (?!? messo alle corde!!!!) o meglio al K-appio....

      Report

      Rispondi

  • carpa1

    13 Luglio 2015 - 11:11

    Perchè la FED che ha fatto negli scorsi anni per togliere gli USA alla crisi? Non ha forse stampato dollari a manetta facendo crollare il cambio Euro dollaro fino a 1.60 per agevolare le esportazioni USA? Se ha un minimo di ritegno, dovrebbe dire che la BCE ha si sbagliato, ma solo per non aver segutio a ruota il modello USA facendosi così infinocchiare e reagendo solo quando i buoi erano scappati

    Report

    Rispondi

  • seve

    13 Luglio 2015 - 11:11

    Sono d'accordo ,la questione sta prendendo connotati improprii al problema e sinceramente lo trovo ingiustificato se non per eventuali fini indicibili che nasconde . E' paradossalmente incredibile non può finire bene.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog