Cerca

A Venezia

Carburanti, la sentenza storica: "Illegittima l'Iva sulle accise"

Carburanti, la sentenza storica: "Illegittima l'Iva sulle accise"

"L'Iva sulle accise non va pagata": un giudice di pace ha sancito in una sentenza a dir poco storica quanto la Cna-Fita sta richiedendo dal lontano 2011, a partire dalla manifestazione del 25 luglio, ovvero l'illegittimità della doppia imposta che lo Stato fa pagare applicando l'Iva sulle accise. "Il caso è quello di un consumatore veneziano - esulta Cinzia Franchini, presidentessa della Cna-Fta Trasporto merci e persone - che ha fatto ricorso contro Enel per contestare la famigerata tassa sulla tassa, ossia la quota di Iva sulla bolletta di gas ed elettricità calcolata anche sulle accise. E ha vinto: un giudice di pace di Venezia ha stabilito, con un decreto ingiuntivo, che l'odiosa doppia imposta è illegittima e quanto versato in più va restituito".

"Principio assurdo" - Per l'associazione di rappresentanza delle imprese di trasporto merci e persone in conto terzi, che raggruppa più di 26mila imprese con oltre 100mila addetti, l'effetto della sentenza potrebbe essere quello di un terremoto: "Mutatis mutandis sui carburanti in generale e sul gasolio in particolare, per quello che interessa gli autotrasportatori, l'illegittimità della tassa sulle tassa potrebbe essere la medesima - commenta la Franchini -. Al giudice di pace che ha emesso questa sentenza va tutta la mia stima e apprezzamento per il coraggio di condannare una palese ingiustizia che da anni colpisce la mia categoria quanto l'intera cittadinanza italiana che, ogni giorno, alla pompa di benzina o in bolletta, hanno pagato l'assurdo principio per cui uno Stato con la più alta tassazioni indiretta in Europa ci mette sopra il resto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    22 Agosto 2015 - 01:01

    Onore ai grandi, e questo Giudice di pace per me è un Grande perché non ha avuto paura di dire la verità di come stanno le cose, si potrebbe anche succedere quello che qualcuno dice che potrebbe essere rimosso, ma questo può succedere perché siamo un popolo di pecoroni, se si dovrebbe togliere i Giudici che rispettano le regole e fanno rispettare le leggi ci dovremmo ribellare tutti in massa!

    Report

    Rispondi

  • maiPD

    maiPD

    14 Agosto 2015 - 14:02

    il coraggioso giudice di pace verrà' rimosso e la sentenza ignorata

    Report

    Rispondi

  • eden

    25 Luglio 2015 - 15:03

    Ci sono ancora le accise sulla guerra d'Africa, dell'alluvione del Vaiont e molte altre che dovevano essere rimosse dopo l'emergenza invece sono rimaste lì nel tempo e taciute, come il prelievo in busta paga x le case popolari (Fanfani), molti non lo sanno, le case popolari non vengono costruite e i soldi dove sono???Questa è un'altra truffa!

    Report

    Rispondi

  • eden

    25 Luglio 2015 - 15:03

    Abbiamo governi e un parlamento di estorsori, truffatori, usurai, ladri, mafiosi, e un'associazione a delinquere autoreferenziale auto legalizzata. Ricordiamoci che questo parlamento e gli ultimi 3 governi sono ILLEGITTIMI, nessuno li ha votati e Napolitano ha violato la costituzione, quindi come minimo ha abusato dei suoi poteri e ci sarebbe ancora molto da ridire.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog