Cerca

Poltrone

Mps, Alessandro Profumo si dimette: arriva l'ex uomo di Prodi

Mps, Alessandro Profumo si dimette: arriva l'ex uomo di Prodi

Il presidente di Mps, Alessandro Profumo, ha rassegnato le sue dimissioni dall'incarico e dal cda della banca. Lo riferisce una nota. Le dimissioni saranno efficaci dal 6 agosto prossimo, dopo il cda sui conti semestrali di Rocca Salimbeni. Profumo, spiega il comunicato, "dopo tre anni intensi passati alla guida della banca si dedicherà in futuro ad attività imprenditoriali".

Come suo successore Fondazione Mps, Fintech Advisory Inc e Btg Pactual hanno identificato Massimo Tononi, attuale presidente di Borsa italiana e di Prysmian. Tononi nel 2006 è stato sottosegretario all'Economia del secondo governo Prodi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • deltabravo

    25 Luglio 2015 - 09:09

    Si cambia il maestro ma i ladri rimangono sempre loro democraticamente

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    25 Luglio 2015 - 08:08

    Povero MPS se gli mandano un uomo che in qualche modo era od è collegato a Prodi, allora siamo alla fine. Prodi, un nome una garanzia come sfascia carrozze.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    25 Luglio 2015 - 04:04

    Quanti miliardi di buona uscita? Visto che MPS lo ha preso nel didietro da tutti?.... Ovvio e una banca ferocia essendo comunista

    Report

    Rispondi

blog