Cerca

Famiglie

Per gli over 60 arriverà il prestito vitalizio ipotecario: gli eredi salderanno il prestito

Per gli over 60 arriverà il prestito vitalizio ipotecario: gli eredi salderanno il prestito

Dopo la Spagna e il Regno Unito anche l'Italia adotterà a settembre il prestito vitalizio ipotecario. Il nuovo strumento di finanziamento legato alla casa permetterà agevolmente alle persone con più di 60 anni di ottenere un prestito e lasciare l'immobile come garanzia alla banca. L'uomo non restituirà i soldi ogni mese ma saranno gli eredi a saldare il tutto al momento della sua morte. I discendenti però potranno anche decidere di stipulare un nuovo finanziamento con altre condizioni, di non rendere i soldi o di rinunciare completamente alla proprietà. Il prestito ipotecario, che già esisteva, è stato reso più flessibile grazie alla legge n. 44 del 2015 poiché ha permesso di abbassare l'età delle persone in grado di usufruirne da 65 a 60 anni.

L'aiuto dei nonni - Paolo Martinello, presidente di Altroconsumo, ha commentato: "Vediamo in modo positivo il fatto che il consumatore possa scegliere tra più strumenti di finanziamento. Certo il successo del prestito vitalizio ipotecario non potrà prescindere da tassi competitivi". Il tasso avrà un valore compreso tra quello del mutuo e quello dei finanziamenti personali con oscillazione tra il 5 e il 6 % poichè la garanzia della casa costituirà un'importante sicurezza per la banca.

Un ulteriore opzione - Il prestito vitalizio costituirà una valida alternativa alla nuda proprietà. La differenza tra i due strumenti di finanziamento è che scegliendo la prima soluzione, gli eredi in ogni caso non perderanno la proprietà dell'immobile rendendo il prestito, un'opportunità impensabile per coloro che scelgono la nuda proprietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog